7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Vaccinazione 80enni partita per residenti di Burano, Mazzorbo, Torcello Pellestrina

HomeVaccini e vaccinazioniVaccinazione 80enni partita per residenti di Burano, Mazzorbo, Torcello Pellestrina
la notizia dopo la pubblicità

Emergenza Covid: partita la campagna vaccinale per gli over 80 residenti a Burano, Mazzorbo, Torcello e Pellestrina. Da questa mattina, sabato 27 marzo, è attiva la campagna vaccinale dell’Ulss 3 Serenissima rivolta agli over 80 residenti nelle isole più distanti dai centri vaccinali. Ad essere coinvolte saranno oltre 400 persone nell’arco delle giornate di sabato, per Burano, Mazzorbo e Torcello, e domenica, con la chiusura delle operazioni, a Pellestrina. La campagna è supportata a livello logistico dalla Protezione civile e dal Comune di Venezia. A portare i saluti e i ringraziamenti dell’Amministrazione comunale l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e il consigliere delegato ai Rapporti con le isole Alessandro Scarpa ‘Marta’. Presenti anche il direttore generale dell’Ulss 3 Edgardo Contato e il responsabile Sisp dell’Ulss Vittorio Selle.

La campagna vaccinale, come spiegato dal direttore dell’Ulss 3 Edgardo Contato, interessa due aree territoriali particolari, nelle quali “le squadre speciali del nostro Sisp somministreranno il vaccino a tutti i cittadini al di sopra degli 80 anni”. Le persone, ha specificato Vittorio Selle del Sisp, “grazie al supporto della Protezione civile sono state convocate attraverso il porta a porta, ricevendo poi una chiamata che le scagliona per orario per evitare code e assembramenti”.

“L’impegno dell’Ulss e il supporto del Comune e della Protezione civile – ha commentato Venturini – sono volti a dare una risposta alle isole più distanti in termini geografici e in tempi di percorrenza dai centri vaccinali individuati. E’ uno sforzo significativo e doveroso perché crediamo che l’obiettivo di tutti sia quello di arrivare a fare più vaccini in minor tempo possibile, partendo dai soggetti più a rischio come gli anziani e le persone con particolari patologie. Naturalmente molto dipende da quanti vaccini arrivano dall’Europa alle aziende sanitarie e come Continente siamo partiti un po’ in ritardo rispetto ad altre parti del mondo. Dobbiamo assolutamente recuperare il tempo perduto. E’ obbligo del Comune riuscire a garantire il massimo del supporto a medici e sanitari nel momento in cui devono lavorare per vaccinare le persone”.

“Ha ulteriore importanza – ha aggiunto il consigliere Scarpa ‘Marta’ – creare meno disagi possibili alle persone. Voglio ringraziare il Comune di Venezia, la Protezione civile e l’Ulss per il grande lavoro fatto in questi giorni. Dopo questa fase, toccherà anche al Lido dare il via alla campagna e siamo già pronti per quando sarà necessario somministrare la seconda vaccinazione. Un grazie di cuore anche alla Regione Veneto, alle Municipalità di Venezia Murano Burano e Lido e Pellestrina e a tutte le persone che stanno collaborando sul campo”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".
spot

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

“Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”: un sondaggio per conoscersi e un comitato per il sostegno

Tra il serio e il faceto, “Tutta la Città Insieme!” lancia il Comitato FaVeRAT - “Famiglie Veneziane Rovinate dagli Affitti Turistici”. Per aderire, chiede di rispondere ad un sondaggio ed inviare racconti su come si convive con strutture ricettive nel proprio condominio...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...
Advertisements

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Venezia da oggi ha il ticket di ingresso. Potrà arrivare a 10 euro

Gli indotti che l'amministrazione potrà incassare riguarderanno verosimilmente i visitatori che arrivano con: grandi navi, autobus gran turismo, lancioni provenienti da altri comuni, treni, auto private, ecc.

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...