pubblicità
pubblicità
11.6 C
Venezia
sabato 17 Aprile 2021
HomeVaccini e vaccinazioniVaccinazione 80enni partita per residenti di Burano, Mazzorbo, Torcello Pellestrina

Vaccinazione 80enni partita per residenti di Burano, Mazzorbo, Torcello Pellestrina

Emergenza Covid: partita la campagna vaccinale per gli over 80 residenti a Burano, Mazzorbo, Torcello e Pellestrina. Da questa mattina, sabato 27 marzo, è attiva la campagna vaccinale dell’Ulss 3 Serenissima rivolta agli over 80 residenti nelle isole più distanti dai centri vaccinali. Ad essere coinvolte saranno oltre 400 persone nell’arco delle giornate di sabato, per Burano, Mazzorbo e Torcello, e domenica, con la chiusura delle operazioni, a Pellestrina. La campagna è supportata a livello logistico dalla Protezione civile e dal Comune di Venezia. A portare i saluti e i ringraziamenti dell’Amministrazione comunale l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e il consigliere delegato ai Rapporti con le isole Alessandro Scarpa ‘Marta’. Presenti anche il direttore generale dell’Ulss 3 Edgardo Contato e il responsabile Sisp dell’Ulss Vittorio Selle.

La campagna vaccinale, come spiegato dal direttore dell’Ulss 3 Edgardo Contato, interessa due aree territoriali particolari, nelle quali “le squadre speciali del nostro Sisp somministreranno il vaccino a tutti i cittadini al di sopra degli 80 anni”. Le persone, ha specificato Vittorio Selle del Sisp, “grazie al supporto della Protezione civile sono state convocate attraverso il porta a porta, ricevendo poi una chiamata che le scagliona per orario per evitare code e assembramenti”.

“L’impegno dell’Ulss e il supporto del Comune e della Protezione civile – ha commentato Venturini – sono volti a dare una risposta alle isole più distanti in termini geografici e in tempi di percorrenza dai centri vaccinali individuati. E’ uno sforzo significativo e doveroso perché crediamo che l’obiettivo di tutti sia quello di arrivare a fare più vaccini in minor tempo possibile, partendo dai soggetti più a rischio come gli anziani e le persone con particolari patologie. Naturalmente molto dipende da quanti vaccini arrivano dall’Europa alle aziende sanitarie e come Continente siamo partiti un po’ in ritardo rispetto ad altre parti del mondo. Dobbiamo assolutamente recuperare il tempo perduto. E’ obbligo del Comune riuscire a garantire il massimo del supporto a medici e sanitari nel momento in cui devono lavorare per vaccinare le persone”.

“Ha ulteriore importanza – ha aggiunto il consigliere Scarpa ‘Marta’ – creare meno disagi possibili alle persone. Voglio ringraziare il Comune di Venezia, la Protezione civile e l’Ulss per il grande lavoro fatto in questi giorni. Dopo questa fase, toccherà anche al Lido dare il via alla campagna e siamo già pronti per quando sarà necessario somministrare la seconda vaccinazione. Un grazie di cuore anche alla Regione Veneto, alle Municipalità di Venezia Murano Burano e Lido e Pellestrina e a tutte le persone che stanno collaborando sul campo”.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
spot
sponsor