18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Uccide la moglie a martellate. Tragedia a Vicenza

HomefemminicidioUccide la moglie a martellate. Tragedia a Vicenza

Muratore di 51 anni ha preso il martello e si è accanito sulla moglie che ne aveva 39 a martellate. Il fatto a Pove del Grappa (Vicenza).

Prende a martellate la moglie e la uccide. Il terribile fatto di sangue è avvenuto nella abitazione della coppia, nel vicentino.
L’uomo ha impugnato un martello probabilmente al culmine di una lite e si è accanito sulla moglie uccidendola.
Protagonista dell’omicidio un muratore 51enne che ha ucciso la moglie di 39.
E’ accaduto nell’abitazione della coppia a Pove del Grappa (Vicenza) dove erano anche presenti i figli dei due, di 13 e 9 anni.
Non è ancora stato chiarito se i due minori abbiano potuto vedere quanto è accaduto.
Subito dopo il delitto l’uomo ha chiamato il 112 e si è consegnato ai Carabinieri giunti da Bassano del Grappa.
La famiglia, di origine albanese, viveva nel vicentino da anni e mai aveva avuto problemi sia di lavoro che di convivenza nella piccola comunità.
Per ricostruire la vicenda oltre ai Carabinieri di Bassano sono giunti anche i colleghi del nucleo investigativo di Vicenza, che hanno repertato l’arma del delitto.
Sul posto anche il Pm di turno per raccogliere la confessione dell’uomo.

Proprio sulle motivazioni del gesto gli inquirenti mantengono il più stretto riserbo, anche se al momento l’ipotesi più accreditata sarebbe quelle di un litigio poi degenerato in violenza.
Nella ricostruzione della dinamica si parla dell’uomo che si sarebbe scagliato sulla moglie colpendola al capo con il martello più volte, sino a causarne la morte.
L’omicida, pur sotto choc, ha comunque già parlato con gli inquirenti, raccontando quanto avvenuto.
I bambini invece – subito allontanati dalla casa – sono stati affidati ad un parente della coppia che abita nel bassanese.

La zona attorno all’abitazione è stata interdetta al passaggio delle persone ed al traffico per evitare la presenza di curiosi che volevano vedere quanto era accaduto.
Si tratta di un piccolo paese, normalmente estraneo a fatti del genere.
La notizia è diventata di dominio pubblico in brevissimo tempo e molti residenti si sono avvicinati alla casa in via Bastianelli.
Tutti sono stati però tenuti a distanza per il ‘cordone’ predisposto dai Carabinieri.

Una piccola comunità quella di Pove, alle pendici del Monte Grappa, dove si conoscono tutti ed un dramma familiare del genere lascia tutti allibiti come hanno detto alcuni abitanti.
La famiglia del 51enne viene definita tranquilla, anche se schiva, dai vicini con la donna vista più volte ad accompagnare i figli a scuola oppure ad uscire per fare la spesa.
Anche il sindaco del paese, Francesco Dal Monte, che a sua volta non ha potuto avvicinarsi alla casa, conferma che nulla poteva far presagire l’accaduto.

» ti potrebbe interessare anche: “Vicenza, uccide la moglie, scrive I’m sorry col sangue e si suicida

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.