3.1 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Truffa dello specchietto a San Donà: si fermano i carabinieri e il danneggiato fila via

Home San Donà Truffa dello specchietto a San Donà: si fermano i carabinieri e il danneggiato fila via
sponsor

Truffa dello specchietto a San Donà: si fermano i carabinieri e il danneggiato fila via

sponsor

Truffa dello specchietto sempre più o meno in auge, gli automobilisti devono fare attenzione. L’ultimo episodio a San Donà.

commercial

Un auto ha inseguito un’altra vettura con a bordo una ignara coppia di turisti danesi 50enni, l’ha fatta fermare e ha cercato di farsi consegnare del denaro, insistendo che la somma gli fosse dovuta perché il conducente, a detta dell’inseguitore, gli aveva rotto lo specchietto della macchina. Invece era tutto falso.

Secondo i Carabinieri si tratta della classica “truffa dello specchietto” appunto: il truffatore avvicina la vittima, pretendendo del denaro come risarcimento per avergli rotto uno specchietto dell’auto durante una fantomatica manovra avvenuta poco prima.

Questa volta però si trovava a transitare sul luogo del misfatto ieri, lunedì mattina, all’altezza di Caposile, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Cavallino Treporti.

I militari si sono subito accorti che qualcosa non tornava quindi hanno deciso di procedere ad un controllo. Alla vista dei Carabinieri, però, il conducente della prima autovettura risaliva frettolosamente in auto allontanandosi. Ma non gli è servito dato che è stato inseguito, raggiunto e fermato dalla pattuglia.

Si scoprirà così che il guidatore, a bordo di un’Alfa Romeo, modello 147 di colore grigio, era un giovane 22enne, residente ad Adrano (CT), ma di fatto senza fissa dimora, già con un lungo elenco di denunce da parte delle forze dell’ordine per varie truffe.

Soccorsa anche la coppia di turisti, che ha presentato poi formale denuncia. Veniva così accertato che il giovane aveva messo in atto l’ennesimo reato con “truffa dello specchietto” che si concretizza, appunto, con una immotivata richiesta risarcitoria. L’uomo, inoltre, risulterebbe fare parte dei così detti “Camminanti” (o “Caminanti”), gruppo nomade diffuso soprattutto in Sicilia.

Scattata la perquisizione personale e veicolare nei suoi confronti, veniva rinvenuto un pezzo di cuoio con dei fori dove erano stati applicati dei chiodi nonché un pastello di colore nero, strumenti utilizzati per provocare dei segni e delle rigature alla carrozzeria al fine di dimostrare il falso contatto tra le vetture.

Il materiale è stato sequestrato e per il giovane è scattata la denuncia per danneggiamento e tentata truffa nonché la proposta per l’emissione del “foglio di via”.

L’Arma dei Carabinieri in questi casi raccomanda sempre, e specialmente in questo periodo estivo, di non cadere in richieste di denaro fatte per la strada, nemmeno se avanzate con modi suadenti e atteggiamenti apparentemente concilianti, e invita chiunque, su tutto il territorio, si fosse trovato ad avere a che fare con pretese di risarcimento per lamentati danni di lieve entità a seguito di urti stradali, ma dei quali non ci si fosse avveduti, a rivolgersi al Comando dell’Arma più vicino, ricordando che la tempestività della segnalazione può essere decisiva per smascherare la truffa e, soprattutto, in caso di dubbi, di chiamare immediatamente il numero unico di emergenza 112.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...
commercial

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.