20.3 C
Venezia
domenica 19 Settembre 2021

Trekking in Valsugana: 4 percorsi nella natura incontaminata del Trentino

Homeviaggi e tempo liberoTrekking in Valsugana: 4 percorsi nella natura incontaminata del Trentino

Avete in programma una vacanza in Trentino? Questo è un territorio che ha davvero moltissimo da offrire, anche nel periodo estivo, specialmente per chi vuole entrare in contatto con la natura. In particolare, tra le mete più consigliate del Trentino troviamo la Valsugana: un vero e proprio gioiellino ricco di percorsi adatti a tutta la famiglia, che consentono di riscoprire paesaggi straordinari.
Vi proponiamo 4 percorsi trekking che meritano di essere presi in considerazione durante una vacanza in Valsugana: itinerari di varie difficoltà, perfetti per chi vuole staccare la spina e rigenerarsi vivendo emozioni uniche.

#1 Rifugio Enterle – Monte Fravort

L’itinerario che parte dal Rifugio Enterle ed arriva al Monte Fravort è perfetto sia per gli appassionati di mountain bike che per le famiglie che vogliono avventurarsi a piedi nella natura incontaminata della Valsugana. Adatto anche ai bambini, il percorso ha una durata di circa 3 ore per una lunghezza complessiva di 6,8 km. Il dislivello da affrontare è di 580 metri ed il punto di forza di questo itinerario sono i meravigliosi panorami che si possono ammirare dalla cima.

#2 Rifugio Carlettini – Rifugio Caldenave

Un’altra passeggiata semplice e adatta a tutti che permette di immergersi completamente nel silenzio della natura è quella che parte dal Rifugio Carlettini ed arriva al Caldenave. In circa 2 ore e mezza si compiono 6 km di strada, per un dislivello di 450 metri. Si tratta di una passeggiata più semplice rispetto a quella che conduce al Monte Fravort, ma non per questo meno suggestiva. Il rifugio Caldenave si trova nell’alta Val Campelle, ai piedi delle cime del Lagorai che sono un vero e proprio spettacolo da ammirare.

#3 Palù del Fersina – Lago dell’Erdemolo

Per le famiglie più allenate, il percorso trekking che parte subito dopo l’abitato di Palù del Fersina ed arriva al Lago dell’Erdemolo è un vero e proprio spettacolo, da non perdere. Tra prati e torrenti, si attraversano dei sentieri decisamente suggestivi per poi giungere allo specchio d’acqua e ritrovarsi completamente immersi in un paesaggio che sembra un quadro. Questa è una passeggiata adatta anche ai bambini ma piuttosto impegnativa, non tanto per la lunghezza complessiva del percorso che è di 6 km quanto per le salite ripide che si incontrano lungo il tragitto.

#4 Passo Vezzena – Pizzo di Levico

Un itinerario per gli appassionati di trekking più avventurosi è quello che parte dal Passo Vezzena ed arriva a Forte del Pizzo di Levico. Occorrono circa 4 ore per completare il giro ad anello, ma ne vale proprio la pena perché il panorama che si può ammirare da quassù è veramente straordinario. Il Forte del Pizzo è un’imponente fortificazione che risale alla Grande Guerra e che ha subito un’importante opera di restauro. Oggi grazie al terrazzo panoramico si possono ammirare paesaggi incredibili sui laghi di Levico e Caldonazzo e sull’intera valle.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor