COMMENTA QUESTO FATTO
 

Torna al Lido di Venezia il Festival Internazionale del Bridge

Con oltre 700 partecipanti, provenienti da più di 10 nazioni del mondo – Italia, Argentina, Gran Bretagna, Francia, Austria, Danimarca, Spagna, Portogallo Slovenia, Svezia, Olanda, Polonia, Libano, Grecia, Stati Uniti e Romania – il Lido torna protagonista del gioco del bridge. Da mercoledì 8 novembre, sono riuniti attorno ai tavoli da gioco 122 coppie al torneo a coppie miste e 150 coppie al torneo a coppie open mentre per la giornata di oggi sono attese 60 squadre con circa 250 giocatori per il torneo a squadre libere. Il Festival si concluderà domani, sabato 11 novembre.

Andrea Dalpozzo, coordinatore generale del Festival del Bridge, dichiara con soddisfazione che “Ancora una volta, il Lido si dimostra essere una location adatta a questo tipo di eventi, richiamando giocatori internazionali che colgono l’occasione del Festival per prolungare il proprio soggiorno in città. Prova ne è che ci sono già prenotazioni per l’edizione 2018 dagli Stati Uniti e dalla Cina. Contiamo pertanto di poter confermare a breve le date della prossima edizione sempre qui al Lido”

Il ritorno del Festival al Lido, dopo i fasti del passato quando era il principale evento bridgistico a livello internazionale, nasce dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di Venezia e con il forte impegno di Vela, la società del Gruppo AVM, punta a portare al Lido eventi di alto profilo scientifico internazionale, attirando in isola turismo di qualità. L’iniziativa ha subito incontrato il gradimento dei soggetti economici del territorio che hanno collaborato all’organizzazione e all’ospitalità – Associazione Veneziana Albergatori per il Lido di Venezia, il Consorzio Venezia e il suo Lido e la Proloco Lido di Venezia e Pellestrina, il Comitato Regionale Veneto del Bridge.

La sede di gioco è il Palazzo del Casinò, una sede storica, ma allo stesso tempo strategica dal punto di vista organizzativo e di grande fascino.

“Salutiamo con grande piacere il ritorno al Lido di questa importante iniziativa dopo molto, direi troppo, tempo” dichiara Piero Rosa Salva, Amministratore Unico di Vela Spa, “Siamo quindi molto felici che la volontà dell’Amministrazione Comunale di Venezia, che ha fortemente voluto che il Festival del Bridge ritornasse in città, abbia incontrato il favore degli operatori locali creando una fattiva sinergia pubblico-privato. Per Vela, il Festival va a completare il calendario di congressi internazionali ospitati a Palazzo del Cinema e Palazzo del Casinò che hanno animato il Lido all’inizio dell’estate e, ora in autunno, con un rilevante indotto turistico promozionale”.

Una stagione ricca che si chiuderà la prossima settimana, dal 13 al 17 novembre, con il “Gold Age incontro di generazioni”, un evento rappresentativo dell’universo degli ultra cinquantenni.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here