lunedì 17 Gennaio 2022
2.6 C
Venezia

Titolo sessista verso giocatrice del Venezia, lo scadimento di Dagospia

Homeaccuse di sessismoTitolo sessista verso giocatrice del Venezia, lo scadimento di Dagospia

Dagospia conferma natura "provocatrice" in funzione di un modello di "visite a tutti i costi" al sito, anche a costo di essere volgare.

Calcio e sessismo, Venezia contro il “titolo becero” di Dagospia.
Lo scontro si è spostato sui social (e in rete) e non fa che produrre nuove visite per la curiosità facendo ulteriormente gioco al sito “offensivo” come spesso avviene in mezzo alle polemiche.
La diatriba è tra il Venezia Calcio Femminile e Dagospia che ha pubblicato un titolo sessista verso la giocatrice del club, Agata Centasso.
“Una f… di mediano” ha titolato Dagospia.
Non bastasse, per rinforzare il concetto, l’articolo propone una gallery presa dai social della ragazza in cui l’atleta, per lo più, compare in bikini.

Stamane, dall’account twitter del club, il Venezia ha invitato Dagospia “a modificare immediatamente il titolo dell’articolo”.
“E’ una scelta editoriale becera – ha scritto la società sportiva – che denota una grave mancanza di rispetto nei confronti della nostra atleta e, naturalmente, della figura femminile”.
Di tutt’altro avviso, naturalmente, il sito di Roberto D’Agostino, che non ha modificato il titolo.

Successivamente ne ha anzi aggiunto un altro: “Pallonate al moralismo” in cui difende la propria scelta editoriale.
“Il Venezia Calcio dal suo account twitter ci intima di modificare il nostro titolo sulla bombastica e misconosciuta giocatrice Agata Centasso, e si scatena uno sciame di offese da parte dei soliti social-inquisitori contro di noi: “Subumani”, “Infami”, “Sciacalli”, “Ritardati e falliti” “.
“Una smitragliata di offese pe’ du’ tette..”
“Non saremo certo noi a lagnarci, ma segnaliamo che dare la stura all’odio social è molto peggio del nostro titolo”.
“Il Venezia e la Centasso tacciono davanti al turpiloquio di questi sfigatelli…”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. …insomma, le donne in Italia non vogliono più essere donne, apprezzate, corteggiate, altrimenti è …sessismo!
    Ma fatemi un piacere!
    Io ho l’impressione che dietro questo esasperato femminismo ci sia un gran bel numero di lesbiche!
    “Figa” è sempre stato un complimento. Allora hanno sbagliato: dovevano scrivere “stronza” così era più contenta e nessuno si lamentava, perché non è più sessismo…
    Ma dove siamo arrivati?
    Se provi un approccio è violenza sessuale, se tenti un bacio, pure, mai sia che te la porti a letto!
    Fra trent’anni dirà che l’hai violentata… (prima invece le faceva comodo). Ora capisco perché è pieno di gay!
    Meglio non guardarle proprio, le donne italiane! E ciò spiega come mai tanti matrimoni con straniere…!
    Qui le donne non accettano più il loro ruolo, però di andare in pensione prima degli uomini perché hanno la f..a (tradotto: “opzione donna”) non si lamentano mica che non c’è parità…!
    E nemmeno si lamentano quando si fanno mantenere un “tenore di vita” elevato con i soldi dell’ex marito, oltre che a tenersi i figli…
    Mi chiedo perché gli uomini non scendono in piazza perché discriminati!
    Uomini, è il vostro momento! Basta con queste viziatelle frustrate che si lamentano dei diritti ma non dei privilegi: vogliono la parità? Vadano a fare il servizio militare che non hanno fatto, e poi ne parliamo. Non le piace “figa”? Passeremo a “gallina”, come Corona, così son più contente. Intanto via “opzione donna”! Troppo discriminatorio per i maschi… E guai a voi se sentiremo dire ad un uomo “che figo”! Passeremo alle denunce…!
    Ogni assurdità ha un limite. Qui è stato più che superato.
    Prof. Fabio Mozzatto

    • Altro che se vogliono essere guardate e corteggiate. Basta vedere le fotografie (pubbliche) di questa bella ragazza sul suo profilo Instagram. Quindi il problema è solo la spaventosa ipocrisia e il maledetto politically correct. Poi, comunque, le vie del Signore sono strane. Intanto questa bella ragazza poco conosciuta ha certamente (grazie a dagospia) aumentato spaventosamente la propria notorietàl. E non è di quello che vanno cerca?

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

Da lunedì niente mezzi senza Super green pass: la rabbia dei residenti delle isole

Cattive nuove per gli abitanti nelle isole della laguna sprovvisti di Super green pass: da lunedì non potranno salire sui mezzi di trasporto. Vivere in un’isola e non poter salire sui mezzi di trasporto per recarsi al lavoro, andare a scuola, o...

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto?

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...