5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
12 C
Venezia
mercoledì 21 Aprile 2021
HomeTerremotoTerremoto Croazia: ancora scosse questa mattina e questa notte

Terremoto Croazia: ancora scosse questa mattina e questa notte

Terremoto Croazia: ancora scosse dopo un’altra notte di paura e freddo per la popolazione colpita questa mattina e questa notte la terra ha continuato a tremare.
La Croazia ha cominciato un’altra lunga giornata con una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4 registrata alle 4:33 nel centro della Croazia. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro sempre vicino alla città di Petrinja.
Nella mente di tutti il terremoto di tre giorni fa nella stessa zona con una scossa di magnitudo 6.3 che ha causato almeno sette morti e una trentina di feriti.
E poi ancora: nelle zone terremotate della Croazia non si è fermata l’attività sismica, andata avanti senza sosta nella notte.
I media regionali riferiscono

che si sono registrate almeno quattro scosse di media intensità.
Di nuovo, alle 9.15 di stamane la terra è tornata a tremare per un sisma 3.5, con epicentro 18 km a ovest di Sisak. Solo 15 minuti prima, intorno alle 9, la scossa era stata più debole, di magnitudo 2, 21 km a sudest di Varazdin. Persone e famiglie interessate dal sisma hanno trascorso nuovamente in massima parte la notte all’aperto, per strada o nelle auto, preferendo non allontanarsi dalle loro case distrutte o danneggiate, nell’attesa dell’arrivo di tende e container.
Le squadre di soccorso hanno fatto sapere che nelle zone colpite vi sono a sufficienza generi alimentari, però quello di cui si ha più bisogno sono tende, stufe per riscaldarsi, brandine, indumenti caldi.
Aiuti da numerosi Paesi europei, Italia compresa, che ha inviato una unità della protezione civile, sono in arrivo. Il bollettino delle vittime fornito finora dalle fonti ufficiali in Croazia – autorità e media – è di sette morti e una trentina di feriti, diversi dei quali in gravi condizioni.

(Rip.)
Terremoto Croazia: ancora scosse dopo un’altra notte di paura e freddo per la popolazione colpita questa mattina e questa notte la terra ha continuato a tremare.
La Croazia ha cominciato un’altra lunga giornata con una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4 registrata alle 4:33 nel centro della Croazia. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro sempre vicino alla città di Petrinja.
Nella mente di tutti il terremoto di tre giorni fa nella stessa zona con una scossa di magnitudo 6.3 che ha causato almeno sette morti e una trentina di feriti.
E poi ancora: nelle zone terremotate della Croazia non si è fermata l’attività sismica, andata avanti senza sosta nella notte.
I media regionali riferiscono

che si sono registrate almeno quattro scosse di media intensità.
Di nuovo, alle 9.15 di stamane la terra è tornata a tremare per un sisma 3.5, con epicentro 18 km a ovest di Sisak. Solo 15 minuti prima, intorno alle 9, la scossa era stata più debole, di magnitudo 2, 21 km a sudest di Varazdin. Persone e famiglie interessate dal sisma hanno trascorso nuovamente in massima parte la notte all’aperto, per strada o nelle auto, preferendo non allontanarsi dalle loro case distrutte o danneggiate, nell’attesa dell’arrivo di tende e container.
Le squadre di soccorso hanno fatto sapere che nelle zone colpite vi sono a sufficienza generi alimentari, però quello di cui si ha più bisogno sono tende, stufe per riscaldarsi, brandine, indumenti caldi.
Aiuti da numerosi Paesi europei, Italia compresa, che ha inviato una unità della protezione civile, sono in arrivo. Il bollettino delle vittime fornito finora dalle fonti ufficiali in Croazia – autorità e media – è di sette morti e una trentina di feriti, diversi dei quali in gravi condizioni.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor