pubblicità
pubblicità
13.5 C
Venezia
venerdì 16 Aprile 2021
HomeTerremotoTerremoto devastante in Albania questa notte. Scosse sentite in Italia. Ultima Ora

Terremoto devastante in Albania questa notte. Scosse sentite in Italia. Ultima Ora

Ragionamento sui terremoti (seconda parte). Di Andreina Corso

Scossa di terremoto violenta questa notte in Albania. Il primo lancio di agenzia ha parlato di terremoto di magnitudo 6.5 della scala Richter.
Il terremoto ha colpito alle 2:54 ora locale, le 3:54 in Italia. La zona è quella della costa settentrionale dell’Albania, vicino Durazzo.

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo.

La scossa è stata sentita fino alla capitale Tirana, dove la gente è scesa in strada in preda al panico.

Il terremoto è stato distintamente avvertito anche in Italia, particolarmente in Puglia e Basilicata.

Alcuni minuti dopo la scossa di terremoto sono cominciate ad arrivare notizie sui feriti e sui danni: i media locali riferiscono di numerosi danni agli edifici e di decine di persone arrivate in ospedale con fratture e altre lesioni.

Ci sarebbero persone sotto le macerie a Durazzo, molto vicina all’epicentro del sisma. Ancora non ci sono conferme ufficiali da parte delle autorità.

La violenta scossa di magnitudo 6.5 non è rimasto un episodio isolato. L’Istituto sismologico albanese riferisce di circa 50 repliche di magnitudo tra 4.2 e 5.4 seguite alla forte scossa. I media locali riferiscono che in diverse città è saltata la corrente e i soccorritori sono al lavoro per segnalazioni di edifici crollati.

Il conto dei feriti al momento è di almeno 150. Il bilancio dei feriti di questa notte sulla costa nord dell’Albania è però destinato a salire, in quanto in questi minuti si sta scavando tra le macerie di diversi palazzi crollati alla ricerche di diversi dispersi.

(per approfondire: terremoto)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here