6.8 C
Venezia
giovedì 21 Gennaio 2021

Tari: disposto il rinvio del pagamento per le attività economiche di Venezia

Home Tasse e balzelli Tari: disposto il rinvio del pagamento per le attività economiche di Venezia
sponsor

Bando per operatore ecologico (spazzino) Veritas: già 1700 domande ma c'è ancora una settimana

sponsor

Tari: disposto il rinvio del pagamento per tutte le attività economiche di Venezia colpite dai provvedimenti di chiusura causa Covid 19 e per le famiglie in difficoltà.
La Giunta comunale di Venezia ha approvato ieri, martedì 1 dicembre 2020, con apposita deliberazione, l’individuazione dei termini di pagamento della Tari, la tassa comunale sui rifiuti, per le utenze non domestiche oggetto di chiusura volontaria o obbligatoria dell’attività durante il periodo di lockdown e la possibilità per le utenze domestiche, che abbiano avuto particolari situazioni di difficoltà connesse alla situazione emergenziale, di poter rinviare il versamento della terza e quarta rata Tari 2020.
In particolare è prevista la possibilità di posticipare il versamento della terza e quarta rata Tari 2020 al 16 gennaio 2021, a seguito della presentazione di apposita autocertificazione all’amministrazione comunale, per le utenze domestiche nel cui nucleo famigliare intestatario dell’utenza si siano verificate una delle seguenti situazioni:
– interruzione di un rapporto di lavoro in seguito a licenziamento avvenuto in data successiva a al 31/12/2019;
accesso agli ammortizzatori sociali (CIG-FIS) a decorrere da marzo 2020;
– titolari di redditi da lavoro autonomo di qualunque fattispecie che abbiano visto ridotto di oltre un terzo il volume d’affari nel periodo marzo/novembre 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019.

commercial

In sostanza si consente alle famiglie colpite dagli effetti della crisi economica di rinviare il pagamento delle ultime due rate della Tari del 2020 (previste per il 16 settembre e il 16 dicembre) a metà gennaio 2021.
A tal fine nei prossimi giorni sarà disponibile nel sito internet del Comune di Venezia la sezione predisposta per poter presentare l’istanza volta ad ottenere il rinvio.
Per le utenze non domestiche che rientravano nelle tipologie di attività economiche individuate dalla deliberazione ARERA n. 158/2020, ovvero per tutte le attività produttive che a causa dei provvedimenti emergenziali hanno dovuto chiudere obbligatoriamente o volontariamente l’attività nei mesi da marzo a maggio e per le quali la stessa Autorità ha previsto la riduzione del 25% della tariffa variabile per il periodo di chiusura, si è previsto:
– di fissare la scadenza della prima rata, già emessa, della TARI del 2020 al 16 gennaio 2021;
– di emettere gli importi a conguaglio per l’anno 2020 in due rate le cui scadenze sono fissate al 16 marzo 2021 ed al 16 maggio 2021.

Con questa manovra si consente, quindi, a tutte le attività economiche colpite dai provvedimenti emergenziali di chiusura di rinviare, di fatto, per l’intero 2020 il pagamento della Tari.
“Una mano – commenta l’assessore al Bilancio Michele Zuin che, come amministrazione comunale, vogliamo tendere a quanti ancora stanno subendo le conseguenze economiche della pandemia. Una decisione che, su indirizzo del sindaco, siamo riusciti a prendere grazie alla liquidità accantonata in questi anni di buona gestione del bilancio e che ora è tornata utile per sostenere chi, tra i nostri cittadini, è in difficoltà”.
Si ricorda che per le attività economiche interessate dal provvedimento è necessario prendere contatti con il gestore della Tari Veritas S.p.A. per poter presentare le dichiarazioni volte ad ottenere la riduzione tariffaria prevista dall’ARERA e recepita dall’Amministrazione comunale nella deliberazione di Consiglio comunale n. 59 del 22/7/2020.

Il presidente di Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, Massimo Zanon, commenta: “Rivolgiamo un ringraziamento al Comune di Venezia per aver deliberato la posticipazione della terza e quarta rata della Tari per le attività economiche che sono state penalizzate dalla pandemia da Covid. Al sindaco Brugnaro, così come a tutti gli altri primi cittadini o loro rappresentanti che avevamo avuto modo di incontrare il mese scorso nel chiostro di M9 a Mestre, avevamo proprio chiesto che le amministrazioni intervenissero per quanto di loro competenza, al fine di dare un aiuto concreto a chi è andato in crisi. Questa decisione è segno di attenzione e volontà di fare la propria parte per dare una mano a chi da mesi battaglia contro gli effetti prodotti dalla emergenza sanitaria. Senza dimenticare che per il centro storico in precedenza c’era stata anche l’acqua alta, per cui è un anno che le attività economiche sono in grave difficoltà”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
commercial

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...
sponsor

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...
commercial

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.