Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
15.4C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeVenezia cittàEvasione fiscale: supermercato veneziano nasconde al fisco 6 milioni

Evasione fiscale: supermercato veneziano nasconde al fisco 6 milioni

Maxi evasione fiscale in un supermercato di Venezia, evasi 6 milioni

Erano i primi giorni del 2016. Mentre la gente e Venezia si assestava dopo le vacanze natalizie e del nuovo anno, una notizia squarciava il tran tran quotidiano. Titolo: “Evasione fiscale per 6 milioni euro”. Possibile? Possibile. Ma dove? In città. Chi? Un ‘supermercato”.
Il ‘giochetto’, evidentemente, è andato avanti per diverso tempo ma, ad un certo punto, è arrivata la Guardia di Finanza. Qui sotto l’articolo dell’epoca.

Maxi evasione fiscale in un supermercato di Venezia.
Gli impiegati del supermercato battevano gli scontrini e registravano le fatture nella contabilità, compilata regolarmente con entrate e uscite, in dare ed in avere: l’azienda però non presentava la dichiarazione dei redditi e dell’Irap e non versava all’Erario l’Iva regolarmente incassata dai clienti.

I due gestori del supermercato di Venezia, padre e figlio, proprietari dell’esercizio che si trova a Rialto, in questo modo, sono riusciti a sottrarre a tassazione complessivamente 6 milioni di euro, tra elementi positivi non dichiarati ed Iva dovuta o non versata.

Incrociando le risultanze dell’analisi delle banche dati con l’attività di controllo economico, i militari del primo Gruppo della Guardia di Finanza lagunare si sono accorti che il supermercato, nonostante battesse tutti gli scontrini, non aveva presentato le dichiarazioni dei redditi: hanno così avviato una attività ispettiva, eseguita simultaneamente nei diversi punti vendita, e ricostruito gli incassi e le spese sostenute dall’attività commerciale e le rimanenze di magazzino, giungendo a quantificare in oltre 450.000 euro il totale delle imposte dovute.

Su richiesta della Procura della Repubblica, il Gip presso il Tribunale di Venezia ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca dei beni e delle disponibilità finanziarie della società e dei soci dell’impresa. Si tratta di otto conti correnti bancari, sette immobili e altrettanti terreni, tutti ubicati in provincia di Venezia, per un valore complessivo di oltre 450.000 euro, pari al totale di quanto dovuto al fisco.

I soci dell’impresa, che negli ultimi anni hanno gestito l’attività commerciale, sono stati denunciati per il reato, in concorso, di omessa dichiarazione fiscale.

Monica Manin
18/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro oggi tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, era in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.