29.3 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Studenti universitari, a Venezia caro affitti comunque sotto media italiana

HomeNotizie Venezia e MestreStudenti universitari, a Venezia caro affitti comunque sotto media italiana

"A Closer Europe", borsa di studio per giovani universitari
Galeotto quel questionario elaborato dall’Ufficio Studi di Immobiliare ( fonte: immobiliare.it), compilato da un numero considerevole di studenti, che in anonimato hanno rivelato la realtà preoccupante di Venezia e Mestre, relativamente all’aumento degli affitti di circa il 9% rispetto gli anni precedenti.

Una stanza può costare oltre i 320 euro per una sola persona, doppia 230, pare indifferentemente dalla zona, anche se un lieve aumento riguarda sempre San Marco. Padova registra 270 euro per una singola e 210 per una doppia.

L’Agenzia immobiliare ha voluto comparare i dati veneziani con quelli di altre città a carattere universitario e i risultati sono chiari. La media italiana sfiora i 400 euro per una singola: Milano è la prima in classifica con 550 euro, Roma 450 euro e così Firenze, 350 euro.

L’agenzia immobiliare mette in evidenza la buona disponibilità dei proprietari delle case ad affidarle in affitto agli studenti, sapendo che sono poi le famiglie a garantire la regolarità del pagamento del canone.

Il canone d’affitto inoltre non è la sola spesa che i genitori devono affrontare quando i figli vivono fuori casa: vitto, riscaldamento e primarie necessità… Da anni si parla di una politica a favore degli studenti e dello studio, ma poco o niente risulta alla prova dei fatti per sostenere il diritto allo studio, che ad un certo punto possono permettersi solo le famiglie facoltose o spremute al limite del sacrificio, per agevolare il futuro dei propri figli.

Redazione | 31/08/2016 | (Photo d’archive) | [cod unive]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.