17.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Striscia la Notizia di nuovo a Venezia: si occupa del Tronchetto

HomeNotizie Venezia e MestreStriscia la Notizia di nuovo a Venezia: si occupa del Tronchetto

striscia la notizia venezia moreno morello manuel tiffi VTVE

Striscia la notizia di nuovo a Venezia, questa volta non si tratta dei problemi legati al Ponte della Costituzione, bensì l’inviato Moreno Morello, aiutato dall’Uomo Ragno, hanno fatto visita all’Interscambio merci del Tronchetto. Perché? Lo si potrà scoprire in uno dei servizi che il tg satirico manderà in onda la prossima settimana.

L’associazione Venessia.com, in prima linea nei problemi riguardanti sprechi e malfunzionamenti, ha chiesto che Striscia la notizia si occupasse dell’annosa questione riguardante il traffico acqueo e i disagi per coloro che si muovono nei canali che trasportano merci.

Moreno Morello ha accolto la richiesta ed assieme all’Uomo Ragno, per ben due giorni è rimasto in laguna, girando un lungo servizio al Tronchetto Isola Nuova. Ad accompagnarli, il veneziano Manuel Tiffi (con Morello nella foto del precedente servizio), che ha portato i due a vedere come sono usati i soldi finora e cosa ne sarà nel in futuro.

Da pochi giorni infatti, il commissario Vittorio Zappalorto, ha lanciato un bando per la gestione del Centro per l’Interscambio merci. Il canone minimo richiesto è di 500mila euro, che potrà però essere ridotto del 60% per i primi due anni, del 45% per il terzo e del 30% per il quarto anno.

Nel servizio si potrà vedere anche il vice presidente trasportatori Emiliano Ghira, il quale è intervenuto, chiedendo come mai con i circa 30 milioni di euro spesi per realizzare il nuovo Centro, non si sia pensato di riqualificare la vecchia banchina. Per saperne di più non rimane che attendere il servizio in onda la prossima settimana su Canale 5.

Alice Bianco

15/04/2015

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.