Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
15.9C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeInquinamentoStop ampliamento acciaieria a Camin. M5S: valutazione ambientale prima

Stop ampliamento acciaieria a Camin. M5S: valutazione ambientale prima

Stop ampliamento acciaieria a Camin. M5S: valutazione ambientale prima
“Chiediamo l’annullamento del procedimento in essere riguardo il progetto che prevede la realizzazione di un nuovo impianto per la produzione di laminati in acciai speciali a Camin, per due ragioni strettamente connesse tra loro, una di natura prettamente procedurale, l’altra attinente alla tipologia del progetto in questione per i rischi che la sua realizzazione potrebbe apportare ad ambiente e salute dei cittadini.”

Questa la posizione espressa con decisione dal capogruppo in consiglio comunale del M5S di Saonara Omero Badon, dagli attivisti del territorio, dalla deputata padovana Silvia Benedetti (foto), in merito all’ampliamento dell’impianto industriale esistente proposto da Acciaierie Venete Spa in via di realizzazione grazie al permesso concesso dalla Provincia di Padova.

“E’ molto grave che la Provincia abbia rilasciato il permesso a costruire, acconsentendo all’inizio dei lavori prima che si concludesse la valutazione di impatto ambientale, come previsto dalla legge” afferma Badon.

“L’irregolarità procedurale in questo caso si carica di un ulteriore elemento: in un territorio già fortemente compromesso da un punto di vista ambientale, è facilmente prevedibile che ci sarà un notevole incremento di polveri sottili ed inquinamento acustico ma soprattutto di emissioni, comprese quelle di diossina. Vale la pena poi ricordare quanto sottolineato anche dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente (APAT) sulle gravi conseguenze che comportano queste sostanze sul piano sanitario, andando a colpire soprattutto i sistemi immunitario ed endocrino ed incidendo negativamente sullo sviluppo del feto” proseguono i pentastellati.

“Proprio perchè il nostro territorio vanta un triste primato in termini di contaminazione ambientale, pretendiamo che di fronte a progetti simili, venga impiegata la massima cautela e rispettata la legge.” E concludono: “Non vorremmo credere che la mancanza del rigore richiesto sia stata dovuta all’atteggiamento, proprio di certa classe politica, di anteporre gli interessi di mercato a quelli della tutela della salute dei cittadini.”

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.