spot_img
spot_img
spot_img
7.9 C
Venezia
lunedì 18 Ottobre 2021

Ed ora arrivano sputi per strada agli uomini di Zaia. Il presidente: “Signora denunciata e avrà anche una causa civile”

HomeIl fatto del giornoEd ora arrivano sputi per strada agli uomini di Zaia. Il presidente: "Signora denunciata e avrà anche una causa civile"

Sputi per strada agli uomini di Zaia. Il presidente: "Signora denunciata e avrà anche una causa civile"

Brutto fatto accaduto oggi a Padova. Uno sputo per strada contro un consigliere regionale è stato il gesto di una signora che ha espresso in maniera così volgare e offensiva il suo dissenso. Anche il segno inequivocabile però, a ben vedere, che una determinata categoria di persone non crede più in alcune istituzioni e non ne ha più rispetto.

Oggetto del gesto Fabrizio Boron (nella foto), consigliere regionale della Lega. La ragazza ha sputato a Boron davanti al banchetto che la Lega aveva allestito in Piazza delle Erbe a Padova.

Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, ha subito espresso netta condanna verso l’atto ingiurioso e immediata solidarietà al consigliere regionale della Lega.

“Non lasceremo correre. Quanto è accaduto oggi a Padova è intollerabile. Tutti sono liberi di esprimere le proprie considerazioni ma rispettando due regole: la buona educazione e, soprattutto, non ricorrere ad offese e gesti infamanti. In questo caso sono mancate entrambe”, osserva il presidente del Veneto.

Nell’esprimere piena solidarietà all’esponente del Carroccio, presidente della commissione Sanità in Consiglio regionale, il presidente Zaia promette: “Non lasceremo impuniti questi atti inqualificabili, che umiliano il confronto civile e offendono la dignità delle persone: la signora verrà denunciata e le verrà mossa causa anche in sede civile”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

2 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements