Battibecco a bordo: marinaio Actv accecato da spray al peperoncino

1373

Battibecco a bordo: marinaio Actv accecato da spray al peperoncino

Spray al peperoncino in faccia al marinaio, nuvola bianca e panico a bordo di un motoscafo Actv, corsa bloccata. Alla fine è andata, tutto sommato, bene, ma avrebbe potuto finire peggio.

Sono stati momenti di tensione quelli di poco fa, verso le 16 alle Zattere, a bordo di un motoscafo Actv della linea 5.1.

Un viaggiatore ha estratto una bomboletta di spray urticante e ha spruzzato la sostanza contro il marinaio.

Quello che fino a poco prima era un viaggio come tanti sul mezzo pubblico lagunare si è ben presto trasformato in un’aggressione con interruzione del servizio e momenti di panico a bordo.

Il vaporetto 5.1 aveva da poco lasciato l’imbarcadero delle Zattere per dirigersi al Lido, quando un viaggiatore, veneziano, permotivi che devono ancora essere chiariti, ha preso una bomboletta di spray al peperoncino che portava con sé e l’ha rivolta in direzione del volto del marinaio, un ragazzo di trent’anni.

L’uomo avrebbe agito così per futili motivi, probabilmente riscontrabili a problemi di instabilità psicologica. Fatto sta che il marinaio è stato colpito in faccia dalla sostanza urticante e, accecato, ha chiesto aiuto, urlando al collega Actv che si trovava al timone del vaporetto.

Quando la nuvola bianca dello spray si è diffusa all’esterno del vaporetto, i viaggiatori che si trovavano nelle vicinanze si sono spaventati e allontanati il più possibile. Anche perché non era chiaro cosa stesse accadendo e che intenzioni avesse l’aggressore.

Momenti di paura in mezzo alla laguna, finché non è intervenuto un carabiniere in borghese che si trovava, per puro caso, a bordo del vaporetto. Il militare ha fermato l’aggressore e chiamato i rinforzi.

Il comandante ha fatto dietrofront e riportato il battello al pontile delle Zattere per permettere l’arrivo delle forze dell’ordine e dei soccorsi.

Sul posto sono ben presto arrivate le idroambulanze del Suem 118 e le volanti del Nucleo Natanti dei carabinieri di San Zaccaria.

Il marinaio colpito dallo spray al peperoncino è stato trasportato all’Ospedale Civile di Venezia, da dove è uscito con una prognosi di due giorni. Il viaggiatore con lo spray invece è stato portato in caserma, e addosso gli è stato trovato pure un coltello. E’ stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e porto di oggetti atti a offendere.

Non è la prima volta che a bordo dei mezzi Actv si creano momenti di tensione con i dipendenti che diventano bersaglio di insulti e aggressioni. Lo spray urticante però, non si era ancora mai visto a Venezia.

Nel frattempo, il Comune di Venezia aveva già disposto le ordinanze per Capodanno con anche il divieto di utilizzare lo spray al peperoncino data proprio la pericolosità di un suo eventuale uso improprio.

Riproduzione Riservata.

 

Una persona ha commentato

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here