Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
6.1C
Venezia
venerdì 05 Marzo 2021
HomearrestiSi manteneva con la cocaina da 10 anni: arrestato elemento di una rete di spaccio

Si manteneva con la cocaina da 10 anni: arrestato elemento di una rete di spaccio

Si manteneva con la cocaina da 10 anni, in carcere un altro membro della rete di spaccio interprovinciale colpita a luglio.
All’alba del 21 gennaio, a Casale sul Sile, Comune trevigiano posto a cavallo delle province di Venezia e Treviso, a conclusione di una specifica attività di ricerca e osservazione, la Stazione Carabinieri di Marcon, supportato nelle fasi esecutive da una unità cinofile antidroga di Padova, ha dato esecuzione a una misura cautelare personale di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Treviso. L’arresto, in accoglimento della richiesta della locale Procura, in relazione ad una cospicua attività di spaccio di sostanze stupefacenti, nello specifico cocaina, avvenuta e documentata sin dal 2010 ed intensificatasi dopo il primo “lock-down”. In manette è finito

un uomo italiano, S.E., di 48 anni, residente nel paese di Casale, che si trova tra due dei territori più densamente popolati del Veneto.
L’attività investigativa, il cui primo esito nella scorsa estate aveva permesso di acclarare la responsabilità dello spaccio in capo a dieci persone sia italiani che stranieri – di cui allora quattro tratti in arresto e sei denunciati – è proseguita “sotto-traccia” con l’incessante analisi di tabulati telefonici e innumerevoli assunzioni di sommarie informazioni testimoniali oltre ad individuazioni fotografiche dagli acquirenti di sostanze stupefacenti.
Il lavoro dei militari di Marcon ha consentito di acclarare le responsabilità dell’arrestato

in ordine ad almeno dieci episodi di spaccio contestati, tutti svolti nei presi del domicilio dell’uomo o nell’attiguo parcheggio di un ristorante.
Il giro di affari illeciti è risultato cospicuo. Basti pensare che si è documentata la cessione ad almeno dieci clienti, a cadenza settimanale, di cocaina, fatto portato avanti per anni.
I fatti contestati sono estremamente gravi non solo per lo spaccio in sé, ma anche per il periodo – il primo episodio accertato risale infatti al 2010 – durante il quale l’indagato ha esercitato lo smercio, evidenziando quindi una personalità criminale praticamente professionale, tanto da farla diventare unica fonte di sostentamento ed in maniera del tutto insospettabile, essendo l’uomo formalmente disoccupato ed incensurato.

Il lavoro svolto in questi mesi dai militari è stato riconosciuta dall’A.G. che ha emesso il provvedimento cautelare della massima gravità, eseguito oggi dagli stessi Carabinieri.
Al termine delle formalità, l’uomo è stato accompagnato al carcere di Treviso, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...