24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Messaggini, tablet e pc e le ultime malattie, nuove patologie muscolari

HomeMedicinaMessaggini, tablet e pc e le ultime malattie, nuove patologie muscolari

ragazza con smartphone cellulare

Ricordate il gomito del tennista o il polso della lavandaia? Storia vecchia. Ora sono due i termini più comuni: pollice da sms e collo da cellulare.

La causa principale sarebbe la nostra posizione sbagliata nel effettuare certi movimenti, mentre passiamo ore a messaggiare, a parlare al cellulare, o a sfogliare la pagine web con il nostro tablet, o per la posizione che manteniamo davanti al computer.

Tutto questo provocherebbe dei dolori articolari alla schiena, al collo, ma anche ai polsi e alle dita.

Mantenendo una certa posizione scorretta, tanto quando spontanea, rischiamo infatti di affaticare il nostro tessuto muscolare, irrigidendolo ed usurandolo.

I soggetti più a rischio sono i bambini e gli adolescenti che stanno ancora crescendo, perché, ad esempio, il peso della testa è ancora sproporzionato rispetto a tutto il resto.

Ed è così che è nata una nuova patologia che trova il suo nome in ‘texter’s thumb’, ovvero il pollice di chi messaggia. Viene inserito nella categoria del dito a scatto ed è considerata una vera e propria tendinite.

I medici hanno quindi segnalato una soglia oltre la quale si è a rischio per questa patologia e si trova tra gli 80 e 100 sms digitati giornalmente.

Quando, però, si è costretti per lavoro a stare tante ore davanti al pc o al tablet, si consiglia una pausa ogni tanto, muovendosi e dando modo a propri muscoli di rilassarsi.

Sara Prian

[06/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.