Sky e le partite di calcio: non mancherà nulla con Dazn

ultima modifica: 25/07/2018 ore 07:47

142

Sky e le partite di calcio: non mancherà nulla con Dazn

Sky e le partite di calcio, tema che sta a cuore degli italiani forse più di ogni altra cosa al mondo.
In nome del sedicente “dualismo” per la libera concorrenza sul mercato, ora la piattaforma satellitare avrebbe dovuto trasmettere in esclusiva 266 su 380 partite di Serie A, invece, per fortuna degli appassionati, le cose stanno per cambiare.

Sky ha annunciato un accordo con Perform che permetterà agli abbonati della pay tv di “accedere in maniera vantaggiosa” ai contenuti di Dazn, quindi incluse le altre 116 gare del campionato di A e tutta la Serie B.

In sostanza, come era ormai chiaro da tempo, un solo abbonamento non sarebbe bastato per guardare tutto il campionato in diretta.

L’accordo per le partite di calcio segue quello fra Perform e Mediaset, che per chi è cliente ha incluso l’accesso a Dazn (di listino 9.99 euro al mese) nei 19.90 dell’abbonamento a Premium Calcio, che in palinsesto non trasmetterà altro calcio.

Sky riserva ai propri abbonati (oltre a gran parte della Serie A, tutta la Champions e tutta l’Europa League), con Dazn un servizio aggiuntivo a pagamento: attraverso un codice (‘ticket’) si potrà accedere all’applicazione che trasmette eventi sportivi on demand in streaming, in maniera più semplice attraverso la home page di Sky Q, oppure su device connessi a internet (tablet, smartphone, computer, smart tv e console per per videogiochi).

Le offerte commerciali verranno comunicate entro metà agosto (il campionato inizia il 19), intanto il sito di Sky anticipa “che ad esempio il ticket da 1 mese sarà riservato da Sky a 7.99 euro al mese anziché 9.99 euro al mese ai propri clienti Sky da più di un anno. La differenza rispetto al prezzo di listino la paga
Sky”.

Giovedì verrà presentato il calendario della Serie A e nel giro di pochi giorni verranno individuati i 20 big match suddivisi fra Sky (16) e Dazn (4), in base alla soluzione del pick.

“Quello con Perform è un accordo molto importante” ha detto Matteo Mammì, responsabile diritti, produzione e canali di Sky Sport, presentando una stagione che, ha assicurato, “apre una nuova era”.

Fra le novità c’è l’ingresso di Andrea Pirlo nella squadra dei talent. Concluso il corso di allenatore, l’ex regista di Inter, Juventus e Milan si prepara al nuovo ruolo di commentatore (“Difficile ed emozionante”). Nelle serate di Champions si alternerà con altri colleghi che l’hanno vinta, Alessandro Del Piero, Esteban Cambiasso e Gianluca Vialli, Alessandro Costacurta (quando completerà il mandato da vice commissario della Figc), oltre a Fabio Capello e Paolo Condò.

A condurre i pre e post delle sfide di Champions sarà Ilaria D’Amico. Il suo posto alla guida di Sky Calcio Show va ad Alessandro Bonan.

Sky conferma l’uso della Realtà Aumentata, introduce i nuovi ‘Totem Led’ modulari e lo Sky Sport Tech Plus, per offrire una maggiore spettacolarità e ripercorrere nei minimi dettagli le immagini, chiarendo ogni aspetto e soprattutto esaltando il bello del gioco.

Oltre al calcio, Sky rinforza assicurandosi Wimbledon per altri 4 anni, fino al 2022, dedica uno dei nuovi canali (organizzati per singole discipline o gruppi) alla NBA, senza dimenticare fra l’altro Formula 1, golf, rugby, l’ATP Masters 1000 di tennis, l’atletica della Diamond League.

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Carnevale di Venezia 2020
➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here