5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Opposizione: “Sindaco di Venezia venga a rispondere in aula sul sospetto conflitto di interessi”

HomePiliOpposizione: "Sindaco di Venezia venga a rispondere in aula sul sospetto conflitto di interessi"
la notizia dopo la pubblicità

continua a leggere dopo la pubblicità

In questi mesi sono emerse notizie inquietanti sulla stampa, che il sindaco deve chiarire.

⁃ innanzitutto il cosiddetto “Blind trust” che dovrebbe occuparsi degli interessi privati del sindaco, è tutt’altro che cieco, non solo perché il terreno dei Pili è un terreno che Brugnaro sa benissimo di avere (e di conseguenza sa bene che le scelte amministrative su quella zona hanno delle ricadute sul suo patrimonio) ma anche perché il trust è amministrato, come riportato dall’ inchiesta giornalistica, da persone di fiducia del sindaco che sono “manager delle società di Brugnaro”;

⁃ la società abate Zanetti è stata prima ceduta dal Brugnaro sindaco al Brugnaro imprenditore e poi è passata alla gestione dei musei civici, sempre durante l’amministrazione Brugnaro. La società, da quanto si apprende dall’inchiesta, era in forte perdita al momento della cessione alla fondazione musei;

⁃ Come riportato dalle inchieste giornalistiche, l’area immobiliare veneziana dei «Pili» vale almeno 70 milioni di euro in più secondo lo stesso proprietario. La dimostrazione che l’area in oggetto ha un apprezzamento potenziale del suo valore del 366% alla luce dei progetti di sviluppo della stessa area contenuti nel Piano Urbano di Mobilità Sostenibile (PUMS) varato dalla stessa giunta Brugnaro, è contenuta nel bilancio consolidato 2020 della LB Holding;

⁃ Inoltre la campagna elettorale di Brugnaro è stata finanziata, a quanto pare, dalle stesse società appartamenti al trust, a riprova del fatto che il blind trust ci vede benissimo;

⁃ Nel 2019 è stata votata una delibera di cambio di destinazione d’uso in consiglio Comuale e nelle more dell’approvazione il terreno è stato venduto da un privato alla società Reyer riconducibile al Sindaco, senza che sia stata data alcuna comunicazione al consiglio e con evidente conflitto di interessi;

Stanti le notizie riportate dal quotidiano, riteniamo che la città abbia il diritto di conoscere la verità e che il Sindaco debba chiarire questa vicenda.

continua a leggere dopo la pubblicità

Se fosse vero che un terreno è stato venduto ad una società del Sindaco nei giorni in cui sullo stesso terreno stava per essere approvata una variante urbanistica in Consiglio Comunale, la cosa sarebbe di una gravità inaudita.

La vicenda emersa non è solo una questione etica, ma è legata alla possibile interferenza di alcuni interessi privati con la gestione della cosa pubblica.

Riteniamo che per il bene delle città sia necessario che il Sindaco chiarisca tali fatti. Brugnaro in queste settimane non ha voluto farlo autonomamente, per questo siamo stati costretti (qualche settimana fa) a richiedere la convocazione di un consiglio straordinario .

Giovedì prossimo Brugnaro dovrà chiarire la vicenda in Consiglio comunale, le cui sedute sono pubbliche anche se si svolgono ancora a distanza.

Monica Sambo capogruppo PD
Pierpaolo Baretta PD
Gianfranco Bettin capogruppo verdi e progressisti
Marco Gasparinetti capogruppo terra e acqua 2020
Giovanni Andrea Martini capogruppo tutta la città insieme
Cecilia Tonon capogruppo Venezia è tua
Sara Visman capogruppo M5S

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Purtroppo, e lo dico da non estimatore di Brugnaro, le richieste contenute in questo documento dimostrano scarsa conoscenza della realtà, dei meccanismi economici e fiscali che regolano le società e, mi spiace dirlo, una buona dose di pretestuosità. È abbastanza tipico di certa sinistra muoversi in questo modo con la conseguenza di rafforzare l’avversario. Dovete prendervi dei consulenti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Venditori abusivi e forze di polizia, il dibattito dei nostri lettori

Questo articolo qui sotto ha avuto la capacità di aprire un acceso dibattito tra alcuni nostri lettori in merito alla questione dei venditori ambulanti abusivi a Venezia. Tutte le posizioni sono rispettabili e dettate da valutazioni personali di logica e di coscienza...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

“Venezia è tutta centro storico, ma vedo gente non residente a passeggio”. Lettere

Emergenza Covid: Ordinanza regionale 151: si può passeggiare solo "al di fuori delle strade, piazze del centro storico della città, delle località turistiche, e delle altre aree solitamente affollate". Venezia tutta centro storico, fatta di strade non certo rurali, è località turistica,...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...