Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
13C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomeVenezianiSilvestro, storica merceria di via Garibaldi, non chiude. La storia di un bel gesto

Silvestro, storica merceria di via Garibaldi, non chiude. La storia di un bel gesto

silvestro storica merceria garibaldi non chiude 050120

Regalo di Natale, Silvestro non ha chiuso. Una buona notizia che era arrivata già a dicembre ai cittadini della zona: l’attività commerciale, primaria per i residenti e per i veneziani, si è “salvata”.

Silvestro, storica merceria di via Garibaldi, del sestiere di Castello, e di Venezia tutta, pareva destinata a cessare l’attività il 31 dicembre. Troppo alti gli aumenti degli affitti richiesti per un’attività così “popolare” (in senso buono) e il titolare aveva deciso di rinunciare dopo 100 anni di storia del negozio e della sua famiglia nello stesso.

Prima di Natale, invece: la bella notizia. Una sorta di regalo anticipato: Silvestro non avrebbe chiuso ma si sarebbe trasferito in un locale vicino, sempre con affaccio in via Garibaldi.

“Silvestro non chiude più…”, il passaparola è corso veloce tra i residenti che hanno visto, già da dicembre, il trasferimento di merci e scatoloni.

E, da quanto saputo, si è trattato di una vicenda in piena sintonia con lo spirito del Natale.

Il cruccio più importante comportato dalla chiusura, infatti, avrebbe riguardato senz’altro la commessa. La signora si sarebbe trovata senza lavoro dopo tanti anni nel negozio, un lavoro svolto con serietà e capacità superiori di magliaia e sarta che tutti quanti hanno sempre apprezzato.

Anche per questo la proprietà si è adoperata in ogni modo per trovare una soluzione alternativa alla chiusura, così ha deciso di cedere una parte dei locali del vicino bar per ‘ospitare’ il nuovo Silvestro.

Certo, gli spazi sono un po’ più stretti di prima, ma quello che si colloca al primo posto della vicenda è il suo aspetto “umano”.

Un bar che rinuncia a parte dei suoi spazi, quindi a parte dei suoi incassi, magari eliminando qualche macchina-slot, per dare posto ad un’attività importante per i cittadini che rischiava di sparire da “Castello” e da Venezia, salvando il lavoro della sua commessa, è un gesto molto nobile e un fatto controcorrente in questo mondo dominato dalla convenienza economica.

Inutile dire che la notizia è di gran buon auspicio per cominciare l’anno nuovo ed ha riempito di entusiasmo i residenti e i veneziani.

Da dicembre in poi, infatti, tutti coloro che sono passati davanti al negozio ed hanno potuto apprendere la bella notizia si univano istantaneamente in uno spirito di gruppo e solidarietà che solo i veneziani residenti ‘tradizionali’ possono dimostrare in certe occasioni, partecipando poi ad un bellissimo, spontaneo, saluto:

“Grazie Silvestro!”.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. Una buona notizia ogni tanto non guasta. Anche perché cosi viene salvato un piccolo pezzo della Venezia dei veneziani che sanno resistere a tutto, alle acque alte e ai disagi della città. E una splendida dimostrazione di umanità e solidarietà.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.