Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
3.8C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeSicurezzaSicurezza, carabinieri di Mestre fermano straniero con documenti falsi

Sicurezza, carabinieri di Mestre fermano straniero con documenti falsi

Sicurezza, carabinieri di Mestre fermano straniero con documenti falsi

I Carabinieri della Compagnia di Mestre, oltre ad assicurare gli ordinari
servizi di pattugliamento e quelli a carattere straordinario per il
contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno posto particolare attenzione
alla vigilanza degli obiettivi definiti “sensibili” (come scali ferroviari,
aeroportuali e marittimi e attività ricettive) nell’ambito di una campagna
all’insegna del contrasto al terrorismo, effettuando una serrata attività di
controllo su passeggeri e mezzi in arrivo e partenza verso gli altri Paesi
europei, in particolare bus e furgoni che effettuano tratte internazionali e
nei bed and breakfast disseminati in città.

In tale contesto di serrati controlli fatti di posti di blocco e controlli a
sorpresa sugli autobus e presso le attività ricettive, i Carabinieri del
Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mestre hanno tratto in
arresto per il reato di “possesso di documenti di identificazione falsi” un
soggetto di origine lettone JANKELS ELGARS classe ’88. L’uomo è stato
controllato mentre viaggiava a bordo di un’auto con targa francese, insieme
ad un soggetto georgiano, che si aggirava nei dintorni del parco di Villa
Querini con fare sospetto. Subito sono scattati i primi accertamenti da
parte dei militari dell’Arma: poiché trovato in possesso di una modesta dose
di eroina, l’uomo è stato condotto presso gli uffici del Comando di via
Miranese per completare gli atti di rito. Qui, i Carabinieri hanno potuto
appurare con certezza, attraverso sofisticati accertamenti che il documento
d’identità fornito dallo straniero era stato contraffatto, pertanto sono
scattate subito le manette. Successivamente è stato tradotto presso la
camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo previsto per la
mattinata odierna. Intanto le indagini continuano per approfondire la
personalità del soggetto e comprende re meglio perché fosse in Italia e
perché guidasse l’auto con targa francese.

L’attività in parola rientra nella più ampia strategia antiterrorismo di
controllo del territorio disposta con finalità di prevenzione dall’Arma dei
Carabinieri e che viene eseguita con efficace continuità in tutta la
penisola. Nello specifico, essa è stata volutamente potenziata nel centro
della città, con il fine ultimo di prevenire eventuali eventi di carattere
“incontrollabile”, rassicurando la popolazione sulla costante attenzione
dell’Arma su questa tipologia di avvenimenti e garantendo così la piena
sicurezza nelle città.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...