8 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Scuole e connessione a Internet, la mappatura del Comune di Mira

Homedidattica a distanzaScuole e connessione a Internet, la mappatura del Comune di Mira
la notizia dopo la pubblicità

Nei giorni scorsi si è svolto un incontro promosso dal sindaco Marco Dori per fare il punto sulla connessione alla rete Internet delle scuole comunali, aspetto fondamentale per lo svolgimento efficace della Didattica a distanza legata necessaria in questo tempo di pandemia, ma non solo.
Al tavolo convocato dal primo cittadino, erano presenti l’assessore alle Politiche educative Elena Tessari, le dirigenti degli Istituti comprensivi “Luigi Nono” Alessandra Lorini e “Adele Zara” Angelina Zampi, e i rappresentanti dei genitori nei rispettivi Consigli di Istituto.

Il Comune ha predisposto una mappatura puntuale delle varie scuole, dalla quale si è evinto che, a fronte di strutture perfettamente coperte, vi sono problemi di connessione nelle zone di Gambarare, Marano e Malcontenta, a causa della mancanza della fibra.
L’infrastrutturazione del territorio è una scelta di esclusiva pertinenza dei gestori privati delle linee, così il sindaco Dori ha inviato una lettera agli operatori chiedendo di fare il possibile per superare il “digital divide” in queste zone, in modo da permettere agli istituti di poter operare nella maniera più efficace. Nel contempo, il Comune si è attivato con un operatore satellitare per trovare una soluzione al problema.

“Già in passato eravamo intervenuti per potenziare le connessioni ed è giusto farlo ancora, dato che con la pandemia tutti noi abbiamo visto quanto sia importante una buona connessione, tra smart working e didattica a distanza – dichiara il sindaco Marco Dori –. Purtroppo abbiamo ancora zone del nostro Comune scoperte dalla banda larga. Per questo ho ritenuto di incalzare ancora una volta le varie aziende del settore. In ballo c’è il futuro di famiglie, scuole e aziende. Il digital divide crea disparità tra i cittadini e questo non va bene”.
Il Comune monitorerà la situazione.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...
spot

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...
Advertisements

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...