7 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Sciopero CGIL-CISL-Uil dei lavoratori dei Servizi Pubblici

HomeNotizie Venezia e MestreSciopero CGIL-CISL-Uil dei lavoratori dei Servizi Pubblici
la notizia dopo la pubblicità

Sciopero CGIL-CISL-Uil dei lavoratori dei Servizi Pubblici
Venezia ha accolto ieri la protesta di oltre cinquemila lavoratori dei Servizi pubblici che hanno percorso la città per denunciare il ritardo del rinnovo del contratto del pubblico impiego congelato da sette anni.

La città si è colorata di bandiere e di slogan, sotto un sole estivo che ha accompagnato il corteo, che partendo da Piazzale Roma si è snodato per le vie della città, optando per San Geremia e Lista di Spagna in un serpentone che ha sfilato all’unisono per manifestare e condividere il disagio e le ragioni dello sciopero.

La protesta ha coinvolto e attraversato ponti e masegni in un fiume umano che ha accolto i problemi dei lavoratori della Funzione Pubblica, della Sanità, delle Ipab, dell’Inail ed altri ancora. Significativa la presenza massiccia dei lavoratori forestali veneti, circa 500, che si ribellano alla prospettiva della loro militarizzazione prevista dalla Legge Madia.

Sfilano anche gli agenti di polizia penitenziaria che sono usciti allo scoperto per denunciare la realtà insostenibile nel Triveneto che conta 950 agenti , mentre ne necessiterebbero almeno 1500, nell’ulteriore consapevolezza che per i colleghi che andranno in pensione non è prevista la sostituzione. Tema delicato che riporta al centro dell’argomentazione la vita stessa delle persone detenute che pagano ulteriormente la pena aggiuntiva di questa diminuzione.

E la ribellione si è fatta sentire anche e soprattutto nel merito dei problemi che vanno dalle carenze d’organico, all’applicazione delle riforme; i 100.000 lavoratori rappresentati dal Sindacato sollecitano la riorganizzazione e l’innovazione del lavoro, la valorizzazione delle competenze, ammoniscono alla trascuratezza e agli sprechi. Hanno partecipato alla manifestazione anche 117 precari della regione, che pur avendo vinto un concorso lavorano con contratti a termine da oltre 10 anni.

Il nodo del precariato che investe fra gli altri anche Sanità e Scuola, è stato fortemente rimarcato, così come le proteste delle maestre dei Nidi che sentono minacciato il loro servizio. La manifestazione si è aggiudicata la solidarietà del consigliere regionale Pd Piero Ruzzante e di altri rappresentanti regionali, anche di maggioranza.

La critica al Patto di stabilità che sembra aver destabilizzato le certezze del lavoratori, è ancora al centro delle argomentazioni fra lavoratori che non si spiegano come possano essere “loro” le vittime della ricostruzione dell’economia nazionale. E con loro i cittadini che pagano e subiscono gli effetti della carenza dei servizi anche per i ritardi risarcitivi dello Stato, debitore ai Comuni, che a loro volta penalizzano e riducono i servizi.

I lavoratori, dal palco di San Geremia, attraverso l’intervento di Daniele Giordano della CGIL, attendono dal Governo l’eliminazione delle sanzioni del Patto di stabilità e rivendicano il diritto al lavoro, il rinnovo del contratto e il giusto e dovuto riconoscimento sociale e remunerativo dei loro ruoli.

Andreina Corso | 27/05/2016 | (Photo Uil Fpl Ulss 12 Veneziana) | [cod sciopeve]

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

“Far pagare spese sanitarie a chi non si vaccina: proposta oscena”. Lettera

La proposta di far pagare le cure sanitarie a chi si ammala dopo aver rifiutato il vaccino è oscena: "E le altre malattie?"

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...