Scavo canale Malamocco – Marghera approvato, produrrà 537mila metri cubi di fanghi

ultimo aggiornamento: 01/10/2020 ore 19:27

2187

scavo escavo canali fanghi rii net 540

Scavo canale Malamocco – Marghera approvato dopo anni. E’ ora via libera definitivo.

Il nulla-osta arriva da parte del Provveditorato interregionale alle opere pubbliche che ha dato il suo “sì” all’escavo.


Così, dopo anni di attesa, il canale Malamocco-Marghera, verrà scavato fino alla quota prevista dal piano regolatore portuale.

L’autorizzazione è stata comunicata all’Autorità portuale di Venezia.

L’escavo riguarda il tratto del canale tra il Bacino di evoluzione 3 e San Leonardo.


I lavori produrranno la ricollocazione di circa 537mila metri cubi di fanghi.

I sedimenti di categoria B e C verranno conferiti nell’Isola delle Tresse, mentre quelli di tipo A saranno utilizzati per il ripascimento di una serie di barene in laguna identificate dall’Autorità assieme al Provveditorato.


Il Provveditorato interregionale alle opere pubbliche ha anche autorizzato l’escavo di oltre 6mila metri cubi di sedimenti nel Canale Industriale Ovest di Porto Marghera che potrà essere riportato alla quota di pescaggio di -11 metri

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Una persona ha commentato

Please enter your comment!
Please enter your name here