5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
15 C
Venezia
lunedì 17 Maggio 2021

Sanzioni per passeggio senza mascherina. Tensioni tra clienti trasgressori nei ristoranti

HomeDall' ItaliaSanzioni per passeggio senza mascherina. Tensioni tra clienti trasgressori nei ristoranti

A Roma sanzionate 25 persone per aver partecipato a feste private. Altre 21 multate per esser state scoperte per strada di notte.

Violazioni alle norme per il contenimento del Covid. Ancora.
Sono state 93.096 le persone controllate il primo maggio dalle forze dell’ordine: 1.965 sono state sanzionate, quasi il doppio del giorno prima e 177 denunciate (il 30 aprile erano state 30). E’ quanto rende noto il Viminale. Le verifiche anti covid hanno riguardato anche 12.960 attività ed esercizi commerciali: 90 titolari sono stati sanzionati, 39 le chiusure.
Tre locali pubblici, due ristoranti della litoranea via Napoli ed un lounge bar in via Campana a Pozzuoli, sono stati multati e due di questi chiusi.
I controlli sono scattati da parte della polizia municipale per il mancato rispetto delle norme antiCovid.
La municipale, svolti nella giornata di sabato primo maggio, hanno permesso di scoprire che in uno dei ristoranti della litoranea veniva ospitata gente nelle sale interne senza tener conto delle norme anticontagio.
I locali, inoltre, erano privi di adeguata e corretta areazione degli ambienti.
Le infrazioni hanno portato una ammenda di 400 euro per il titolare e la chiusura della struttura per 48 ore.
Si segnalano però momenti di tensione tra gli agenti della municipale ed alcuni avventori, quando è stato richiesto il rispetto della normativa.
In serata, poi, un controllo in un locale di via Campana faceva scoprire

al ‘chiuso’ cinquanta persone ospitate senza alcuna regola.
Immediatamente sono scattate le sanzioni: locale sgombrato, ammenda di 800 euro per l’aggravante di assembramento e chiusura di due giorni.
55 persone sono state sanzionate dai Carabinieri del comando provinciale di Napoli nella maggior parte perché non indossava la mascherina di protezione per strada.
Particolare attenzione è stata dedicata anche al rispetto del coprifuoco.
Nei quartieri Chiaia e Mergellina i carabinieri sono intervenuti a ridosso delle 22 per sensibilizzare alla chiusura gli svariati pub, ristoranti e pizzerie che ancora servivano la clientela.
Multe anche per i numerosi avventori che non hanno rispettato gli orari imposti dalla normativa, rimanendo a consumare in strada cibi e bevande, anche dopo la chiusura delle attività.

Sono state invece 46 finora le persone sanzionate dai carabinieri del comando provinciale di Roma per violazioni delle norme anti-Covid durante i controlli potenziati per il weekend del 1 Maggio.
Di queste, ben 25 per aver partecipato a due feste private.
I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta ieri notte sono intervenuti in un campeggio di via Aurelia dove, in un bungalow appositamente affittato, sono state scoperte 11 persone a far festa senza distanziamento né mascherine.
Nello stesso momento, i militari del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti, per una segnalazione giunta al Nue 112, in un appartamento di via della Lungaretta da dove provenivano voci e musica ad alto volume.
All’arrivo dei militari è stata effettivamente riscontrata una festa privata a cui partecipavano 14 persone.
Altri 21 sono stati sanzionati per la violazione del coprifuoco perché trovati, senza giustificato motivo, in strada nell’orario compreso tra le 22 e le 5.

Data prima pubblicazione della notizia:

Una persona ha commentato

  1. Peccato che non sanzionino anche a Venezia.Qui è pieno di incivili senza mascherina, bolge nei bar e la polizia non fa niente.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor