Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
16.6C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeSicurezzaSan Donà: controllori chiedono biglietto lui sfascia tutto. Sassi contro l'autobus e le auto

San Donà: controllori chiedono biglietto lui sfascia tutto. Sassi contro l’autobus e le auto

San Donà: controllori chiedono biglietto lui sfascia tutto. Sassi contro l'autobus e le auto

Mercoledì sera travagliato a San Donà. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Donà di Piave, alla fine, hanno tratto in arresto per i reati di “violenza, minaccia e resistenza a P.U., danneggiamento aggravato ed interruzione di pubblico servizio” B. CIPRIAN GABRIEL, nato in Romania nel 1992, residente a Torre di Mosto, regolare sul territorio nazionale, gravato da numerosissimi precedenti per reati di varia natura, dalla resistenza alla violenza, rissa, ubriachezza molesta, furti e spaccio.

Nel pomeriggio, in località Calvecchia di San Donà, l’arrestato, a bordo di un Autobus della linea ATVO, ha cominciato ad inveire e minacciare i controllori che lo avevano invitato ad esibire il biglietto.

Dato il suo comportamento alterato e per evitare che anche altri passeggeri rimanessero coinvolti il soggetto veniva fatto scendere e nel mentre veniva allertata la centrale dei Carabinieri al 112.

I militari giungendo sul posto notano subito che un soggetto, in evidente stato di alterazione, era intento a scagliare contro l’autobus dei sassi raccolti dal ciglio della strada. Uno di questi andava ad infrangere anche un finestrino ma per fortuna senza alcun danno ai passeggeri trasportati. Nel frattempo giungeva sul posto un’altra pattuglia per dare man forte ai militari.

La sassaiola continuava anche nei confronti di un’autovettura dell’ATVO giunta sul posto nonché ai danni di altre autovetture di passaggio, senza che i colpi andassero a segno, creando pericolo per la circolazione stradale finché i militari, dopo un breve inseguimento a piedi, sono riusciti ad immobilizzarlo e ad ammanettarlo per condurlo in caserma.

Le minacce verbali continuavano però nei loro confronti per tutto il tragitto. Lo stato di alterazione, probabilmente dovuto anche ad una fase acuta della tossicodipendenza per cui il soggetto risulta essere in cura presso il locale SERD, rimaneva tale per tutto il tempo della sua permanenza in camera di sicurezza, dove cominciava a scaraventarsi anche contro i muri e la porta in acciaio distruggendo i propri vestiti, il materasso e le lenzuola a sua disposizione.

Per procedere inoltre alle operazioni di fotosegnalamento, essendo il soggetto sprovvisto di documenti, intervenivano i sanitari del 118 per sedarlo.

Dopo aver trascorso la nottata in camera di sicurezza, stamattina è stato accompagnato presso il Tribunale per il rito per direttissima al termine del quale gli è stata imposta la misura cautelare della custodia in carcere per i prossimi 6 mesi al termine della quale verrà svolto il processo. Dai Carabinieri verrà avanzata richiesta del foglio di via obbligatorio dal comune di San Donà di Piave.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Covid, a Mestre centro oggi tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.