Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
11.1C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeNotizie NazionaliSalma trafugata, ipotesi messe nere o ricatto

Salma trafugata, ipotesi messe nere o ricatto

Salma trafugata, ipotesi messe nere o ricatto con riscatto

Si stanno prendendo in considerazione tutti gli elementi: si analizzano i filmati delle telecamere della zona, si verificano gli elementi trovati all’ interno della cappella profanata e dentro il cimitero, elementi che saranno inviati anche agli specialisti del Ris di Cagliari.

I carabinieri di Olbia stanno cercando di fare piena luce sul mistero della salma trafugata nel piccolo cimitero di Loiri Porto San Paolo, il furto dei resti di Gian Luca Luciano, figlio di Nostasio Lucianu – cognome diverso per un errore all’anagrafe – proprietario di una azienda di autotrasporti sarda, morto in un incidente stradale il 17 gennaio 1995 sulla Sassari-Olbia.

Al momento nessuna ipotesi investigativa viene scartata e si indaga a 360 gradi: dalle messe nere a uno sfregio nei confronti della famiglia. I Luciano, sentiti dagli investigatori, non riescono a spiegarsi le ragioni del gesto che li ha sconvolti.

Il furto, quasi sicuramente, è stato messo a segno tra venerdì e sabato scorsi. Giovedì, secondo una testimonianza raccolta dai militari, la cappella della famiglia era intatta. I profanatori sono entrati in azione in piena notte. Hanno raggiunto senza difficoltà la cappella e staccato la lapide di marmo. Non hanno fatto danni, un lavoro preciso. Hanno prelevato la bara dal loculo, ma il legno si è frantumato.

I malviventi a quel punto hanno prelevato il sarcofago in ghisa con il resti del giovane morto a 21 anni e si sono allontanati. Probabilmente all’esterno del cimitero, a bordo di un furgone parcheggiato in una delle uscite laterali, c’era un complice. Nessuno nella zona si è accorto di nulla.

I militari avrebbero recuperato alcuni filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona che potrebbero aver ripreso i profanatori allontanarsi. In cimitero, inoltre, sarebbero state trovate tracce del lavoro svolto dai ladri che saranno attentamente analizzate dal Ris.

(foto di repertorio)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.