Ruba una barca, minaccia di darsi fuoco per odio verso la chiesa

ultimo aggiornamento: 21/09/2011 ore 07:30

121

E' toccato a personale di Polizia durante il servizio di controllo del territorio acqueo notare in Canal Grande un uomo, risultato poi essere di nazionalità  austriaca, a bordo di un' imbarcazione tipo “open” che aveva gettato in acqua della dotazione di bordo una pagaia ed un estintore nonchè un razzo segnalatore sulla vicina banchina.


Le stranezze non erano, però, terminate: gli agenti hanno notato che l'uomo stava “succhiando” la benzina dal tubo del serbatoio, dopo averlo reciso, sputando il carburante sia all’interno della barca che addosso a se stesso.

Gli agenti, con tutte le difficoltà  annesse alla lingua straniera, avevano però recepito frasi sconnesse che alludevano all'odio verso le chiese e alla volontà  di volerle far esplodere. Inoltre ogni tentativo di avvicinarlo era reso vano dalla minaccia, impugnando l’accendino, di darsi fuoco.

Vista la pericolosità  della situazione posta in essere dal soggetto, al fine di salvaguardare la sua incolumità , quella delle persone in transito in quel momento, nonché dei clienti del vicino Hotel, gli agenti deciso di intervenire drasticamente.
Approfittando di un momento di distrazione lo hanno afferrato e immobilizzato a terra, ma visto che l'austriaco era “ben messo” ne è scaturita una veloce colluttazione durante la quale, nonostante ammanettato, il forsennato ha spinto violentemente i poliziotti e si è gettato in acqua.

Grazie anche all’ausilio del personale dei Vigili del Fuoco nel frattempo arrivati, l’uomo è stato recuperato e fatto salire a bordo. Neanche sull’imbarcazione dei Vigili del Fuoco però trovava calma, riuscendo a tuffarsi nuovamente in acqua spingendo via tutti.

L'austriaco, nuovamente recuperato, è stato preso in carico dal Suem e verrà  deferito per i reati di furto (la barca sulla quale è stato trovato era rubata) e resistenza a Pubblico Ufficiale.

[18 settembre 2011]

L. Beggiora
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here