26.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Rotatoria sulla provinciale a Pianiga, c’è il via libera

HomestradeRotatoria sulla provinciale a Pianiga, c'è il via libera

L’opera tra via Marinoni e la strada comunale via Cavin Maggiore ha avuto il via libera da parte della Città metropolitana di Venezia che ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione della rotatoria a Pianiga. «C’era la necessità di regolare quell’incrocio dove transitano mezzi pesanti». Costo complessivo: 200 mila euro.

L’opera prevede in sostituzione dell’attuale intersezione con semaforo la realizzazione di una rotatoria a quattro bracci (via Marinoni sud, via Marinoni nord, via Cavin Maggiore est ed ovest) con un anello esterno. I dettagli dell’intervento sono stati definiti in un incontro tra i tecnici della Città metropolitana e del Comune di Pianiga che hanno condiviso i particolari del progetto. «Si tratta di un’opera attesa da tempo che andrà a risolvere i problemi di viabilità e sicurezza di un tratto di strada provinciale strategico e che transita per il Comune di Pianiga – spiega Massimo Calzavara, consigliere metropolitano – C’era la necessità di regolare quell’incrocio dove insiste il transito di mezzi pesanti. L’intervento della Città metropolitana è inserito nel piano delle opere pubbliche 2020-2022 e dovrebbe vedere compimento entro il 2021».

Oltre alla larghezza di corsia dell’anello che sarà di 7 metri, se ne prevedono altri 2 di anello sormontabile, per una larghezza complessiva transitabile di 10 metri, considerata una larghezza della banchina interna di un metro. Le dimensioni dell’anello consentiranno il transito dei mezzi pesanti e le larghezze dei bracci in ingresso e in uscita verranno adeguate in relazione ai raggi di curvatura necessari per consentire la manovre dei mezzi pesanti senza alcun rischio. Assieme alla rotonda sono poi previste: la realizzazione dell’illuminazione, la sistemazione delle isole centrali delle rotatorie e delle aiuole spartitraffico e l’adeguamento del sistema di raccolta delle acque meteoriche di piattaforma per mezzo di caditoie e bocche di lupo e l’allacciamento alla linea di fognatura esistente. La Città metropolitana realizzerà, infine, la segnaletica verticale e orizzontale, oltre alla sistemazione dei percorsi ciclopedonali esistenti e nuovi marciapiedi dove oggi non sono presenti.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.