3.8 C
Venezia
sabato 04 Dicembre 2021

Anche Roma contro i turisti-barbari: la sindaca Raggi chiama gli ambasciatori degli altri paesi

Hometurismo selvaggioAnche Roma contro i turisti-barbari: la sindaca Raggi chiama gli ambasciatori degli altri paesi
la notizia dopo la pubblicità

Roma contro i turisti-barbari: la sindaca Raggi chiama gli ambasciatori degli altri paesi

Roma alle prese con i turisti barbari e cafoni. Le matrici della maleducazione sono le stesse di Venezia, guardando al decadimendo generale della civiltà che viene rappresentato dai turisti, ma la cafonaggine si manifesta anche in altre forme. Tipo bagni alla Fontana di Trevi, danneggiamenti al Colosseo, e vi dicendo.

Roma però ora dice stop ai turisti-vandali, e lo fa con un sit-in antidegrado e l’applicazione di norme severe, mentre la sindaca Raggi si muove autonomamente con i rappresentanti degli altri paesi.

Oggi, dopo 73 anni di attesa la Capitale ha un nuovo regolamento di Polizia Urbana con divieti ad hoc per il rovistaggio e bivacchi. E nel frattempo la prima cittadina ha avviato formalmente la sua battaglia contro i ‘turisti-barbari’ contattando diversi ambasciatori per sollevare la questione e chiedere loro una collaborazione per arginare il fenomeno.

“Ho iniziato a scrivere agli ambasciatori per segnalare le condotte dei loro concittadini che hanno causato danneggiamenti al nostro patrimonio o che sono stati protagonisti di condotte vietate come i bagni nelle fontane. Questo è un primo step, vedremo insieme come svilupparlo”, ha spiegato la sindaca presentando il nuovo regolamento di polizia urbana.

“È fondamentale far capire agli ambasciatori che ci sono specifici comportamenti che devono essere isolati e stigmatizzati – ha aggiunto – per non creare un sentimento di distanza tra cittadini e turisti, che non ha motivo di esistere. Sono pochi episodi che vanno però condannati. Roma è e sempre sarà accogliente ma questo non vuol dire tollerare comportamenti vietati, danni e imbrattamenti della nostra città. Credo che avviare un rapporto con gli ambasciatori sia un modo molto rispettoso – ha concluso – per veicolare un messaggio anche oltre i nostri confini”.

Allo studio anche la possibilità di far pagare le multe comminate ai turisti stranieri, talvolta non pagate dopo il loro rientro nei paesi di origine, tramite Pos.

Intanto la maggioranza M5s in Campidoglio esulta per l’approvazione del testo unico che, sostituendosi alle ordinanze, rende permanenti divieti anti alcol, per i ‘centurioni’ vicini ai monumenti e i tuffi nelle fontane storiche.

In arrivo anche l’introduzione a Roma del Daspo urbano, uno strumento che consentirà ai vigili di allontanare per 48 ore chi compie una serie di illeciti.

Lo slogan della manifestazione in piazza del Campidoglio questa volta è “RicominciamoRoma”. Emma Amiconi, una delle organizzatrici, spiega: “Non è una protesta. Vogliamo lanciare un dibattito pubblico. Ricominciamo da Roma città pulita. Otto mesi dopo Roma dice basta nulla sembra cambiato, ma oltre il degrado c’è una città in movimento”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Mattia Cagalli
Fin dalla prima ora tra i fondatori di questo Giornale, è giornalista, scrittore e regista cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione, si occupa anche di calcio e del Verona, sue grandi passioni.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti