E’ Commemorazione dei defunti: Rom rubano alla fiorista

834

Intrappolava i soldi ai bancomat con la 'forchetta'. Due anni a cittadino bulgaro

I Carabinieri della Compagnia di Mestre (Venezia) intensificano prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio. Ieri sera i militari della Tenenza di Mira hanno arrestato in flagranza di reato per concorso in furto aggravato due giovani residenti a Mestre di etnia Rom, due donne già note per precedenti specifici di polizia, P.N., 48enne e D.C.M. 28enne.

I militari, verso l’orario di chiusura, sono intervenuti presso la frequentatissima floricoltura di Riviera San Pietro di Oriago. I clienti e gli addetti al negozio avevano appena fermato sul fatto due donne che si erano intrufolate negli uffici interni del negozio e avevano già messo le mani sulla borsa di una dipendente.

I Carabinieri hanno preso in carico le due, che così non hanno fatto in tempo a fuggire con la refurtiva che è stata restituita immediatamente alla legittima proprietaria.

Le ladre Rom sono state quindi sottoposte ad un controllo più approfondito, all’esito del quale, si è scoperto che le due sono solite dedicarsi a piccoli furti ed hanno raccolto ormai una sfilza di segnalazioni e denunce. Nonostante le prime resistenze, alla fine ammettevano di essere autrici del furto avvenuto.

Condotte in caserma, al termine delle operazioni, le due sono quindi state dichiarate in stato di arresto per concorso in furto aggravato e poste a disposizione del Giudice per la celebrazione del giudizio per direttissima.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here