5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
21.2 C
Venezia
giovedì 17 Giugno 2021

Robot destinati alle attività sessuali, la rivoluzione è già cominciata

HomesocietàRobot destinati alle attività sessuali, la rivoluzione è già cominciata

Robot destinati alle attività sessuali, la rivoluzione è già cominciata

I Robot stanno per sostituire tutte (o quasi) le attività umane. La rivoluzione robotica è già in atto anche se non ce ne accorgiamo.

I robot saranno destinati anche al sesso tra poco, non solo alle faccende domestiche in vece delle colf: sesso con il robot proprio come il famoso umanoide donna tra i protagonisti del film di fantascienza Blade Runner.

Le future relazioni tra esseri umani e robot potrebbero avere questo risvolto imprevisto cui si parla raramente, ma il cui impatto potrebbe essere significativo quanto quello in altri ambiti. Ora il tabù è stato infranto da un rapporto pubblicato in Gran Bretagna dalla Fondazione per la Robotica Responsabile.

Intitolato “Il nostro futuro sessuale con i robot” e ripreso anche dalla rivista Nature sul suo sito, il rapporto intende aprire il dibattito sugli scenari che potrebbero presentarsi già nei prossimi 10 o 15 anni, alla luce di quanto sta già accadendo in Asia, con la diffusione di bambole-robot fatte a immagine delle donne e destinate al sesso.

Le ricerche scientifiche che indagano le implicazioni sociali, legali e morali delle relazioni con i robot sono pochissime, secondo Nature, perché ritenute volgari e sensazionalistiche dal mondo accademico.

Ad esempio, il Congresso Internazionale sull’Amore e il Sesso con i Robot è stato spostato dalla City Università, nel cuore di Londra, alla più periferica Goldsmiths, perché coloro che dovevano ospitarla consideravano il tema troppo scomodo.

Nonostante la difficoltà delle ricerche in questo campo e i tanti tabù, secondo la rivista Nature la ricerca scientifica ha molto da indagare, sia per quanto riguarda i risvolti sociali, sia per quanto riguarda la sicurezza.

Oltre alle interazioni tra umani e robot, infatti, va inoltre esaminata l’importante questione che riguarda la privacy, perché alcuni giocattoli sessuali ‘intelligenti’ potrebbero essere hackerati allo scopo di raccogliere dati e informazioni sui loro utilizzatori.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor