20.8 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Ricciardi: “Ministro appoggia nuovo lockdown, ultima parola a Draghi”

HomeAllarmeRicciardi: "Ministro appoggia nuovo lockdown, ultima parola a Draghi"

[urgente, ultima ora, covid]

Ricciardi: “Ministro Speranza appoggia un nuovo lockdown, spero che Draghi appoggi”
Il Consigliere per il ministro per la Salute ritorna sulla necessità di un nuovo lockdown totale: “Necessaria strategia no-Covid con lockdown, ma essa dipende dal governo”, il messaggio.
“Credo che il ministro della Salute Roberto Speranza sia convinto di questa nuova fase, spero che il presidente del Consiglio Draghi recepisca e che il governo appoggi, ma dipende dal governo”.
Sono le parole di Walter Ricciardi, consigliere del ministro Speranza, a Che Tempo che fa su Rai3 in relazione alla strategia ‘no-covid’ di contrasto alla pandemia con la richiesta di un lockdown rigido ma di durata limitata.
“Ci siamo parlati – ha detto Ricciardi riferendosi al ministro della Salute – non si è pronunciato perché sono decisioni che deve prendere il governo

e il presidente del Consiglio. Spero che il presidente del Consiglio recepisca e vada in questa direzione”.
La strategia del no-Covid, ha aggiunto, “ci consentirà di tornare alla normalità in mesi, non in anni”.
Ricciardi ha inoltre precisato di non avere “rapporti con il presidente del Consiglio, ma con Speranza”.
Con il ministro “sono sempre stato in piena sintonia sul rigore delle misure, ma da settembre non siamo riusciti ad essere impattanti pienamente sulle decisioni del governo, soprattutto perché – ha concluso – il precedente presidente del Consiglio e alcuni ministri non erano d’accordo sull’adozione di misure così forti”.
La strategia sostenuta da Ricciardi prevede, parallelamente al lockdown più rigido, anche il rafforzamento del tracciamento e della campagna vaccinale.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.