30.9 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Recovery Fund, PD: “Da Brugnaro scelte vergognose”

HomeCittà Metropolitana di VeneziaRecovery Fund, PD: "Da Brugnaro scelte vergognose"

Così Jonatan Montanariello, consigliere regionale dem del basso veneziano, sul documento presentato da Luigi Brugnaro riguardante i contributi del Recovery Fund.

“Le scelte di Brugnaro sono semplicemente vergognose: dovrebbe ricordarsi che è il sindaco di tutta la Città Metropolitana, non soltanto di Venezia.
Voler destinare al capoluogo il 95% delle risorse del Recovery Fund è uno schiaffo al territorio circostante.
Capiamo l’importanza di Venezia e le difficoltà legate al crollo del turismo, ma non è che il resto della provincia se la passi meglio”.

“Non è una politica lungimirante ‘desertificare’ quello che c’è intorno a Venezia, come fossero aree e cittadini di serie B; ne abbiamo discusso anche con Stefano Molena e Stefano Barbieri e il giudizio è unanime. La Riviera del Brenta, il Miranese e tutta la parte sud della provincia, fino ai confini meritano un’adeguata attenzione, perché la crisi legata alla pandemia sta picchiando forte e ci sono settori allo stremo”.

“Ma per Brugnaro quello che non è Venezia rappresenta evidentemente un peso, tranne quando c’è da fare campagna elettorale. Per funzionare davvero, la Città Metropolitana ha bisogno di scelte condivise; un uomo solo al comando è sempre sbagliato: impari a rispettare le istituzioni e si confronti con il territorio, a cominciare dalle Conferenza dei sindaci”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.