5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
24.8 C
Venezia
giovedì 17 Giugno 2021

Raffica di furti in casa durante l’Immacolata

HomeSicurezzaRaffica di furti in casa durante l'Immacolata

ladro svaligia villa forzando finestra

Quando sanno che la casa ‘vive’ i ladri sono cauti, sanno che non è semplice trovare la casa vuota, anche se spesso studiano le abitudini di chi va a lavorare, i momenti in cui si vanno a prendere i figli a scuola, la pizza serale con gli amici, gli anziani che escono per fare la spesa a un determinato orario. . .

Ed essendo dei fanatici investigatori, qualche colpo lo avevano già in testa quando il Ponte dell’Immacolata e le scuole chiuse hanno invitato le famiglie del circondario veneziano ad approfittarne per vivere qualche giorno di vacanza, magari sulla neve, che in queste giornate ha coperto a manto pianure e cime.

Infatti, così è avvenuto e i ladri furbi come i topi quando il gatto dorme, con determinazione hanno messo in atto una costellazione di furti rubando le stelle al cielo di Natale e consegnandoci la misera realtà dei ‘colpi’ inferti in provincia e puntando soprattutto sulle abitazioni di Mestre, Martellago e Mira.

Azioni non proprio convergenti con l’Immacolata, nella sua concezione più ampia, ma questi sono i tempi e la realtà ci consegna una mappa desolante di furti, molti dei quali denunciati, di ladri che approfittano delle abitudini consolidate delle famiglie di godersi qualche giorno di vacanza in montagna, con la complicità della neve.

I ladri sono entrati in alcuni appartamenti di Chirignago, Ca’ Noghera, Martellago, Mira, Mirano Ca’Noghera, facendo razzia, indisturbati, durante il ponte dell’Immacolata, violando la serenità delle famiglie che hanno pensato di approfittare di qualche giorno per godersi la neve, che poi, per ironia della sorte, è scesa in pianura anche nel veneziano.

Pare sia ritornato in auge il modo di entrare in casa, quello si salire dalle finestre, evitando di manomettere le serrature delle porte, ritornano in un certo senso i ladri acrobati, evidentemente agili ed esperti, se anche con la pioggia riescono a salire a pertica sulle pareti delle case ed entrare indisturbati.

Le Forze dell’Ordine raccomandano di chiudere a chiave i terrazzini quando si esce, di lasciare qualche luce accesa in casa come deterrente, anche se i ladri possono avvalersi delle innumerevoli informazioni che dai social postano le date delle vacanze delle famiglie, oro colato per i ladri, che regolano i furti su date certe.

La polizia raccomanda di accendere sempre gli allarmi e i carabinieri hanno messo a punto una strategia , l’unità anti ladri composta di sette pattuglie e una trentina di uomini in divisa per scandagliare a fondo il territorio, al fine di scoraggiare i malviventi e di tranquillizzare i cittadini, oggi necessariamente vigili al cospetto dei troppi furti che piombano nelle famiglie e nei negozi, creando preoccupazione e paura in queste giornate che dovrebbero annunciare le Feste.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor