Piazza piena per Capodanno, turista esplode petardi in mezzo alla gente: placcato

ultimo aggiornamento: 02/01/2020 ore 19:26

3819

Piazza piena per Capodanno, turista esplode petardi in mezzo alla gente: placcato

Il Capodanno a Venezia ha avuto il consueto successo. Gli arrivi in città sono stati decine di migliaia distribuiti tra feste private, Rive di Castello per i fuochi e Piazza San Marco.

E proprio in Piazza San Marco, dove c’erano circa 30mila persone, c’è stato un fuori programma che ha spaventato la gente mentre sull’acqua riecheggiavano i botti dello spettacolo pirotecnico.


Un uomo è stato infatti bloccato, fermato e identificato dalle forze dell’ordine in Piazza San Marco. Si tratta di un turista che ha avuto la geniale idea di far partire in mezzo al pubblico alcuni grossi botti.

Nonostante l’importante cordone di sicurezza che assicura alle persone lo svolgimento di ogni evento in tranquillità, è sempre comunque presente nella mente delle persone quali sono o quali possono essere i pericoli dei tempi che corrono. Infatti diverse persone si sono spaventate per l’imprevisto.

I grossi petardi, che nello scoppio assomigliavano proprio a delle mini-bombe, sono stati esplosi dal turista mentre era in corso lo spettacolo pirotecnico in laguna. Così, mentre l’eco dei fuochi in piazza giungeva da lontano, la gente si rendeva conto che non era quello che stava sentendo e ci sono stati momenti di grande preoccupazione.


Immediato l’intervento degli uomini della Questura, bravi ad individuare subito in mezzo a tutte le persone il responsabile dell’ “esuberanza”. L’uomo è stato ‘placcato’, fermato e poi identificato.

Il turista ha passato così il resto del capodanno in un ufficio, dove sono state svolte le pratiche di identificazione. Ora verrà espulso dalla città mentre si valutano le altre sanzioni per aver infranto le ordinanze sull’ordine pubblico per Capodanno.

(foto di archivio)

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here