Pescivendolo aggredito e derubato a Venezia

ultimo aggiornamento: 20/12/2015 ore 12:07

112

Pescivendolo aggredito e derubato a Venezia

Rapina violenta ieri notte a Venezia. Un uomo ha aggredito e rapinato un pescivendolo che stava raggiungendo il mercato ittico.
Tra le 4 e le 5 del mattino, in zona San Polo, il negoziante è stato avvicinato dal malvivente che aveva il viso parzialmente coperto da una sciarpa.
Quest’ultimo, dopo averlo colpito con un pugno violento, lo ha spinto facendolo cadere a terra e, dopo averlo immobilizzato, lo ha derubato di tutto ciò che aveva.
Il bottino ammonta a circa 1500 euro che il pescivendolo avrebbe dovuto usare per acquistare il pesce da poi rivendere.
Il malcapitato ha chiamato i carabinieri che hanno setacciato a lungo la zona, senza però riuscire a risalire al bandito.

Redazione
20/12/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here