5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
12 C
Venezia
mercoledì 21 Aprile 2021
HomecontrolliSei persone positive a Covid denunciate per false dichiarazioni alle forze dell'ordine

Sei persone positive a Covid denunciate per false dichiarazioni alle forze dell’ordine

Sono 25.587 i controlli effettuati dalle forze dell’ordine in questa ultima settimana in Veneto e 6 le persone positive al virus denunciate per inosservanza del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione, dichiarando il falso alle forze dell’ordine. In tutto il Veneziano i controlli effettuati dal 3 maggio 2020 al 12 gennaio 2021 sono stati quasi 130 mila, con 802 persone sanzionate. Lo dicono i dati aggiornati a mercoledì del ministero dell’Interno. Gli esercizi commerciali controllati in provincia di Venezia, sempre nello stesso arco temporale, sono stati 73.870 e 28 i titolari di attività sanzionati.

«In quadro di recrudescenza della pandemia nel Veneto, in Italia e nel mondo, rimangono fondamentali i comportamenti personali – ha detto il sottosegretario al ministero dell’Interno Achille Variati -. Senza la responsabilità e l’attenzione del singolo, infatti, nessuna misura varata dal governo o dalle autorità territoriali può risultare pienamente efficace. E persino elementi decisamente positivi, come la campagna di vaccinazione avviata con successo in queste settimane, rischiano di non bastare. Per questo sconcerta che, in una sola settimana, dopo quella più cruciale a cavallo delle feste, in Veneto altre 6 persone sottoposte a quarantena siano state fermate e denunciate per inosservanza del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione. Si tratta di un comportamento vergognoso, che non può conoscere giustificazioni e che tradisce il patto sociale e di comunità e vanifica i sacrifici di molti».

Questa settimana le verifiche sono state numerose, 5.000 in più della scorsa settimana nel solo Veneto; 5857 esercizi commerciali sono stati controllati e 13 sanzionati. Di questi, 5 dovranno chiudere le proprie attività. «Sarebbe un errore abbassare la guardia adesso – ha continuato Variati – proprio quando i dati, pur nella sofferenza acuta del sistema sanitario e nella drammaticità di una conta dei morti che continua ad essere pesantissima, mostrano una stabilizzazione. Ma, allo stesso tempo, si profilano i rischi di una terza ondata».

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor