Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
15.7C
Venezia
mercoledì 03 Marzo 2021
HomeEmergenza maltempoMaltempo si sposta, pericolo valanghe e allerta nubifragi al Sud

Maltempo si sposta, pericolo valanghe e allerta nubifragi al Sud

Nei territori del Centro è sempre emergenza dopo le nevicate intense dei giorni scorsi e le scosse di terremoto. Le utenze senza elettricità sono diecimila in provincia di Teramo, mentre nelle Marche sono state risolte tutte le disalimentazioni

Maltempo si sposta, pericolo valanghe e allerta nubifragi al Sud

Col Centro ancora in crisi, si sposta al Sud l’allarme maltempo.
Continua a rimanere alto il rischio valanghe sull’Appennino centrale, dove sono proseguiti gli interventi di soccorso nelle frazioni rimaste isolate. Ma un’ondata di maltempo ha colpito domenica soprattutto Sicilia, Calabria e Sardegna. Nelle prime due regioni domani è allerta rossa per rischio idrogeologico.

Nei territori del Centro è sempre emergenza dopo le nevicate intense dei giorni scorsi e le scosse di terremoto. Le utenze senza elettricità sono diecimila in provincia di Teramo, mentre nelle Marche sono state risolte tutte le disalimentazioni. Nella zona di Valle Castellana, sempre nel teramano, sono proseguite le evacuazioni con elicotteri e gatto delle nevi. In tre frazioni di Crognaleto, è stato fatto addirittura un volo per paracadutare viveri. Una famiglia di quattro persone è stata recuperata ad Acquasanta Terme. Per raggiungerla sono stati impiegati una turbina, un gatto delle nevi, due campagnole, un mezzo cingolato. Una casa è crollata a Rotella, frazione di Ascoli Piceno, sotto il peso della neve. Nessuno è rimasto ferito.

A causa del rischio slavine è stata evacuata Pomaro, frazione di Acquasanta Terme. A causa del pericolo valanga a Lama dei Peligni, sotto al massiccio della Majella, il sindaco due giorni fa ha emesso un’ordinanza di sgombero per 12 case. Le 35 persone che ci vivono si sono trasferite presso parenti, amici e strutture alberghiere.

Ed il maltempo si è spostato al Sud, creando situazioni critiche soprattutto in Sicilia.
A Palermo i Vigili del fuoco sono stati impegnati in diversi interventi per soccorrere automobilisti rimasti impantanati in strade allagate. A Sciacca (Agrigento) è stata colpita da un nubifragio ed il sindaco ha invitato la cittadinanza a non uscire di casa. Le scuole domani non apriranno. Le Eolie sono isolate e domani tutte le scuole nelle sette isole rimarranno chiuse.

Problemi anche in Sardegna, dove si sono registrati ritardi nei collegamenti marittimi con la penisola. Notte di emergenza nel Nuorese ed in Ogliastra colpite da un violento nubifragio, accompagnato dal forte vento, che ha provocato frane, caduta di alberi, esondazioni di torrenti e allagamenti. Il sindaco di Urzulei ha noleggiato un elicottero per assistere gli allevatori del Supramonte e approvvigionare di foraggio il bestiame.

L’allerta rossa, indica la Protezione civile, permarrà anche domani in Sicilia e Calabria, dove si prevedono anche venti di burrasca e mareggiate lungo le coste esposte.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.