venerdì 28 Gennaio 2022
3.9 C
Venezia

Pepco, negozi casa e abbigliamento

Homenotizie utiliPepco, negozi casa e abbigliamento

Finalmente anche il territorio italiano è teatro delle nuove aperture Pepco, la catena internazionale di negozi di abbigliamento e oggetti per la casa low cost. Ai circa 20 punti vendita esistenti altre aperture sono previste da qui a fine anno per il consolidamento in Italia di un nome già dotato di fama, grazie alle promesse mantenute del mantenere una strategia di prezzi convenienti, accessibili per tutte le famiglie.

Pepco, nata in Polonia nel 2004, è una catena di negozi low cost specializzata nella vendita di abbigliamento bambini, donna, uomo e complementi d’arredo per la casa. Da quasi 20 anni la sua crescita si è mostrata senza sosta, con l’apertura di oltre 2000 negozi in buona parte dell’Europa e i già citati in Italia.

La grande produttività e l’impegno nel mantenere bassi i costi operativi hanno permesso al marchio di offrire ai propri clienti prodotti di alta qualità forniti a un prezzo accessibile, venduti nei numerosi negozi della catena.

Pepco oggi è una delle aziende più quotate in tema di abbigliamento per neonati e articoli decorativi. La sua forza risiede proprio nel puntare sul low cost ma al contempo sulla qualità di ciò che viene messo in vendita.

Se vuoi saperne di più puoi sfogliare il Volantino Pepco Mestre

La qualità dei prodotti

Il successo del brand è dovuto alla qualità dei suoi prodotti. Chiunque si sia recato in un negozio Pepco vi racconterà la sorpresa di trovare prodotti di qualità incredibile venduti a un prezzo assolutamente economico. Dall’abbigliamento alle scarpe ai casalinghi e cancelleria: ogni prodotto del brand è fatto di materiali qualitativi e messo in vendita a un prezzo accessibile.

Ogni prodotto è pensato per soddisfare a 360 gradi le esigenze dei clienti. Gli standard produttivi sono alti e i prodotti sottostanno a controlli rigorosi in tema di qualità e sicurezza con verifiche periodiche che vengono condotte ai fini di garantire la soddisfazione degli standard qualitativi specifici. Viene inoltre verificata la funzionalità degli oggetti in conformità a regolamenti e direttive europee, con anche dei laboratori esterni che si occupano di ulteriori controlli atti a conferire la garanzia dei prodotti che saranno messi in vendita.
È importante sottolineare che Pepco si concentra anche sugli aspetti legati alla sostenibilità, per questo moltissimi capi di abbigliamento per bambini proposti sono realizzati in cotone organico 100%, con certificazioni specifiche per la produzione di tessuti biologici come GOTS che ne garantiscono la bontà “green”.

I punti di forza di Pepco

Tra i punti di forza di Pepco c’è innanzitutto l’ampia gamma di prodotti in grado di rispondere alle aspettative di prezzi accessibili da parte della clientela. Segue la disseminazione sul territorio di negozi comodi da raggiungere e localizzati in prevalenza presso punti strategici come centri commerciali, che invogliano le persone a fare un giro di svago nell’area e scoprire il marchio.

Altro punto di forza è la selezione del personale, sempre cortese e preparato. Pepco garantisce ai clienti il facile accesso a ciò che desiderano per la propria casa e per l’abbigliamento di tutta la famiglia a prezzi davvero low cost. La sua offerta spazia dalla varietà dell’abbigliamento bambino sino a donna, uomo, scarpe e accessori.

Accanto all’abbigliamento per tutta la famiglia ci sono le proposte per la casa, per la scuola, i tessili, i giocattoli e i prodotti dedicati agli animali. Anche in questo caso il brand offre al mercato dei prodotti a basso prezzo ma di buona qualità, di modo da proporre ai clienti diverse categorie di articoli, il tutto sempre nel pieno rispetto delle tematiche legate alla sostenibilità.

Pepco si focalizza sui clienti, sul personale e sulla catena distributiva al fine di offrire la migliore esperienza d’acquisto possibile senza mai perdere di vista gli aspetti legati ai costi.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Rottweiler entra nel ristorante e sbrana barboncino che stava sotto il tavolo della padrona

Scena drammatica ad Abano. Improvvisamente uno dei rottweiler della proprietaria del locale entra nella pizzeria dove ci sono i clienti che stanno mangiando e azzanna un cagnolino di piccola taglia che se ne stava accovacciato sui piedi della padrona. Ed è...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

“Se John Malkovich non può entrare in albergo senza Pass, com’è entrato in Italia?”. Lettere

Buongiorno ho letto la notizia, oramai su tutti i quotidiani, in merito al blocco dell'ospitalità a Malkovich perché sprovvisto di green pass; ineccepibile e coraggioso comportamento della direzione ma mi chiedo come è entrato in Italia?? Sicuramente con un aereo...

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

“So venexian de aqua, abito in campagna, Venezia resta la mia città”. Lettere

In risposta alla letterea: "Go fato ben a andar via (da Venezia) chea volta e no me dispiaxe proprio”. So venexian de aqua... nato nei anni cinquanta... abito in campagna a Mestre... sì, Mestre per i venexiani... se campagna... anca Mian e...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...