Pedofilia, ricercato internazionale si nascondeva a Caorle. In casa aveva indumenti intimi per bambini

Redazione, 23 marzo 2020, ore 14.14

ultima modifica: 24/03/2020 ore 15:46

1516

Pedofilia, ricercato internazionale si nascondeva a Caorle. In casa aveva indumenti intimi per bambini

sponsor

Pedofilia, ricercato a livello internazionale si nascondeva a Caorle: è stato arrestato dalla guardia di finanza.

sponsor

Si tratta di un inglese di 75 anni, ricercato per pedofilia con tre mandati d’arresto internazionali.

L’uomo è stato individuato e arrestato sabato scorso a Caorle, dai militari della Tenenza e della Sezione operativa navale della guardia di finanza.


L’inglese è destinatario di 3 recenti mandati di arresto internazionale emessi dall’Autorità giudiziaria australiana di Perth per i reati di: violenza sessuale minorile, sfruttamento della prostituzione minorile nonché possesso di materiale pedopornografico diffuso a mezzo rete informatica, con ben ventotto procedimenti giudiziari pendenti o conclusi.

L’uomo risultava essere in Italia da tempo, ma aveva cambiato identità.

Nel 2016 la sezione aerea della Guardia di finanza di Venezia aveva però svolto nei suoi confronti accertamenti nel settore dell’aviazione generale, denunciandolo e sequestrandogli un aeromobile.

Sulla base di questo precedente, venerdì sera la sede di Roma dell’Interpol ha richiesto alla Sezione aerea Venezia alcune informazioni sul soggetto destinatario dei mandati di cattura.

L’uomo dal 2011 aveva cambiato identità rendendosi irreperibile, nonostante le assidue ricerche a livello internazionale che inizialmente si erano indirizzate in Malesia.

Il reparto aereo si è quindi subito attivato, sulla base delle risultanze dell’ultimo controllo svolto sull’aeromobile (all’epoca di proprietà dell’individuo), e in mancanza di qualsiasi altra informazione attuale relative al domicilio, beni ed utenze a lui intestate, anche sotto la nuova identità.

E’ stata quindi circoscritta l’area di ricerca del latitante alla zona di Caorle.

La sezione aerea, oltre all’uso dell’elicottero, ha attivato le pattuglie della Tenenza e della Sezione operativa navale di Caorle, già sul territorio per i controlli relativi all’emergenza covid-19.

I militari, attraverso una serie di appostamenti nell’area indicata e agevolati dal fatto che in giro c’erano poche persone, sono riusciti alla fine a trovare l’inglese 75enne ricercato, che tra l’altro circolava per strada in barba al divieto vigente per l’emergenza sanitaria.

I militari hanno quindi perquisito la casa attuale dell’uomo, trovando numerosi oggetti di abbigliamento intimo infantile.

Il 75enne è stato quindi arrestato e accompagnato nella casa circondariale di Pordenone, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here