8 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

PARATA 2 GIUGNO FESTA DELLA REPUBBLICA | Napolitano: sprechi? Non sanno di cosa parlano

HomeUncategorizedPARATA 2 GIUGNO FESTA DELLA REPUBBLICA | Napolitano: sprechi? Non sanno di cosa parlano
la notizia dopo la pubblicità

La parata, alla fine, è durata meno di un'ora di sfilata. Era una sfilata militare vera ma con un'atmosfera diversa, incombeva ad ogni istante il fantasma dell'ospite non invitato: il senso di colpa verso la gente che piange, verso la gente che ha perso un proprio caro, verso la gente che ha perso la casa.
Poco ha importato che i corazzieri fossero senza cavalli e che i bersaglieri andassero al passo, che mancassero le Frecce tricolori, e i carri armati.

Il tono sobrio non sarà  ciò che distinguerà  nelle memorie di molti questo 2 Giugno, ma saranno le polemiche che hanno accompagnato la decisione del capo dello Stato di confermare la sfilata per la Festa della Repubblica, e, secondo questo orientamento, la mancanza di rispetto e di sensibilità .

Poco importa che i costi siano stati sforbiciati (2.500 uomini invece di 6 mila, costo totale 2,6 – 2,9 milioni di euro rispetto ai 4,3 dell'anno prima). In gran parte delle persone quello che passa per la testa riguarda il terremoto e, in second'ordine, la crisi economica che sta mandando in rovina le famiglie. La speranza, per loro, era che il Capo dello Stato rappresentasse questo atteggiamento popolare come priorità .

Alle critiche che sono arrivate dal leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, si sono aggiunte quelle di Beppe Grillo da Alghero: «Facciamo sacrifici tutti, ma cominciamo dalla presidenza della Repubblica. Ci costa 240 milioni di euro all'anno, quattro volte quello che costa Buckingham Palace».

Ancora più dura era stata la presa di posizione di Roberto Maroni (che con tutta la Lega ha disertato la tribuna autorità ): «soldi buttati nel cesso». Non c'era neanche il sindaco della città  ove si è svolta la parata. Alemanno, che alla vigilia sperava nell'annullamento della celebrazione per destinare i soldi ai terremotati, aveva preventivamente comunicato la sua assenza.

Presenti, invece, sul palco autorità  i presidenti di Regione Lazio e Provincia di Roma Renata Polverini e Nicola Zingaretti. C'era anche Pier Ferdinando Casini che ha dato una sua lettura allo schieramento contrario: «c'è chi pensa di guadagnare popolarità  non venendo qui. Si illude di rifarsi una verginità . È veramente ridicolo».

Il presidente Giorgio Napolitano ha liquidato velocemente la questione delle assenze: «Non so di quali assenze significative si parli… Io ho visto molte presenze ampiamente significative». Per poi liquidare la questione degli sprechi tirata in ballo soprattutto da Di Pietro che ha parlato anche di buffet di cattivo gusto con pasticcini e champagne: «non sa di che cosa parla».

Paolo Pradolin
[[email protected]]

Riproduzione Vietata
[03/06/2012]


articolo: PARATA 2 GIUGNO FESTA DELLA REPUBBLICA | Napolitano: sprechi? Non sanno di cosaparlano
foto: parata militare 2 giugno festa Repubblica (repertorio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

“Venezia non è più in pericolo??” Decisione Unesco incredibile. Lettere

I TURISTI continuano a soffocare Venezia senza alcuna limitazione, specie quelli pendolari che sbarcano con barche “Gran Turismo” col benestare del sindaco che ad oggi non ha posto in essere alcun limite. Anzi, pare interessato a far “assaltare” la città da...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri