30.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Padova: Finanza sequestra milioni di mascherine non sicure

Homemascherine per coronavirusPadova: Finanza sequestra milioni di mascherine non sicure

Le mascherine in particolare, articoli cinesi, stando agli accertamenti delle fiamme gialle, non solo non erano protettive rispetto al virus, ma erano addirittura nocive per la salute.

La Guardia di Finanza di Padova ha sequestrato sette milioni di pezzi tra mascherine chirurgiche, di tipo Ffp2, e saturimetri.
Tutto il materiale sequestrato era non conforme agli standard di sicurezza previsti dalle norme europee.
I pezzi, tutti destinati alla vendita, sono stati rintracciati in un capannone della zona industriale di Padova. L’operazione è stata condotta dalla sezione operativa della Compagnia di Padova e dalla tenenza di Piove di Sacco. A commercializzare il prodotto due cittadini cinesi, uno residente nel Padovano e l’altro a Treviso, che sono stati denunciati.
Le mascherine in particolare, stando agli accertamenti delle fiamme gialle, non solo non erano protettive rispetto al virus, ma erano addirittura nocive per la salute.
Dall’analisi della documentazione commerciale ritrovata è stato rilevato che la merce, prodotta in Cina, veniva sdoganata in altri stati dell’Unione Europea attraverso una società tedesca e una spagnola, le quali trasferivano successivamente i prodotti alle imprese italiane.
Nell’ambito della stessa attività la Gdf ha sequestrato anche una partita di mascherine “spacciate” come pediatriche.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.