-2.9 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Home indagini Operazione 'Onda Lunga': alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei 'Permessi di Soggiorno'
sponsor

Operazione ‘Onda Lunga’ della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro.
Nella mattinata di oggi si è infatti svolta una vasta operazione della Divisone Anticrimine della Questura di Venezia, per l’esecuzione un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca, emesso dalla Sezione Distrettuale delle Misure di Prevenzione del Tribunale di Venezia, sui beni di proprietà di due soggetti che da anni sono al centro di indagini da parte degli uffici di polizia giudiziaria di questa e altre Questure.
Al centro della complessa indagine patrimoniale, disposta dal Questore di Venezia e condotta dalla Sezione Misure Patrimoniali della Divisione Anticrimine, il patrimonio e i flussi finanziari proventi di attività illecita di due di italiani residenti a Marghera, 49 anni e 43 anni, già noti agli uffici investigativi.
Il patrimonio oggetto del provvedimento è frutto di un’attività illecita protratta nel tempo:

sponsor

già dal 2010 le indagini avevano evidenziato una organizzazione, al cui apice operavano i due, che consentiva agli stranieri, mediante dichiarazioni di ospitalità mendaci, di ottenere i permessi di soggiorno in modo fraudolento, dietro pagamento di un corrispettivo.
Si parlava di un giro di affari stimato tra i due milioni e quattrocento mila e i tre milioni seicentomila euro. Un’attività illecita protratta nel tempo, da qui il nome dell’operazione: un’Onda Lunga, che parte da lontano, ma quando arriva, trascina via.
Così, come un’onda, si sono mossi i poliziotti della Divisione Anticrimine di Venezia, acquisendo indicazioni di varia natura in ordine alla possibilità che i due avessero reinvestito la gran parte dei capitali illecitamente ottenuti, anche per il tramite di prestanome, sia su territorio nazionale che estero.
Il Questore, Dott. Masciopinto ha proposto le indagini patrimoniali

commercial

di cui all’art. 19 c. 3 del d. lgs 159/2011 (il cosiddetto Codice Antimafia): i complessi accertamenti patrimoniali, estesi anche a parenti e prestanome dei due conviventi, hanno consentito di confermare l’ipotesi investigativa per cui i due avrebbero reinvestito totalmente i proventi dell’attività illecita, consentendo l’emissione del provvedimento di sequestro finalizzato alla confisca.
Questa mattina, l’operazione “Onda Lunga”, per dar esecuzione al provvedimento: coinvolti 18 poliziotti della Questura di Venezia (la squadra della Divisione Anticrimine che ha curato le indagini, coadiuvata da uomini della Polizia Scientifica e poliziotti di altri uffici della Questura), per effettuare i sequestri nelle province di Mestre e Padova, nonché nelle province di Nuoro e del Verbano Cusio Ossola, d’intesa con le rispettive Autorità di pubblica Sicurezza.
Il patrimonio sequestrato oggi

ammonta a ben oltre il milione di euro: vi compaiono 11 immobili ubicati a Venezia, Padova e Nuoro, un pubblico esercizio a Mestre, un esercizio ricettivo a Marghera, conti correnti bancari e postali, 30 mezzi commerciali e un immobile adibito ad attività ricettiva.

(foto da archivio)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati
sponsor

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...
commercial

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Piazza Ferretto: sfonda vetrina con un tombino per rubare bottiglie esposte

Una pattuglia del Reggimento Lagunari Serenissima, impegnata nel servizio Strade Sicure, ha bloccato ieri sera un uomo che dopo aver sfondato la vetrina di...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.