23.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Operazione contro abusivi a Venezia, 23 fermati

HomeNotizie Venezia e MestreOperazione contro abusivi a Venezia, 23 fermati

Operazione contro commercio abusivo in Piazza San Marco, 23 fermati

Una maxioperazione di contrasto al commercio abusivo è stata portata a termine nella serata di ieri, giovedì 4 agosto, in piazza San Marco, dalla Polizia municipale di Venezia in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Esercito.

Intorno alle ore 20, alla presenza dell’assessore comunale alla Sicurezza, Giorgio D’Este, 27 operatori della Polizia locale, coordinati dal comandante, coadiuvato vice comandante e dal responsabile delle Sezioni territoriali del Centro storico, hanno bloccato tutti gli accessi di piazza San Marco mettendo in fuga i venditori abusivi presenti verso i Giardinetti reali, dove li attendevano altri agenti coadiuvati dalla pattuglia mista della Polizia di Stato e dell’Esercito.

Sono stati così fermati per identificazione e accompagnati al Comando di Palazzo Foresti Papadopoli ben 23 cittadini del Bangladesh, 19 dei quali sono stati foto-segnalati perché trovati sprovvisti di documenti d’identità. A questi ultimi è stata applicata la normativa del Testo unico dell’immigrazione mentre uno è stato deferito all’Autorità giudiziaria per inottemperanza a un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. Sono stati inoltre elevati 8 verbali amministrativi ai sensi del decreto legislativo 114/98 prevedenti sanzioni amministrative per circa 41mila euro.

In totale sono state sequestrate 141 rose, 55 bastoni per i selfie, 151 dardi luminosi oltre a circa un chilo e mezzo di alimenti (grano, pastina, riso) per i colombi.

Piazza San Marco è rimasta presidiata fino alla mezzanotte senza che si presentassero altri venditori, se non un paio subito allontanatisi alla vista degli operatori della Municipale. L’operazione si è conclusa verso le ore 2 del 5 agosto, con il rilascio di tutti i soggetti identificati.

05/08/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.