25.3 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Occhiali Missoni, Carrera, Fendi, Gucci sparivano alla Safilo: era un operaio

Homedipendenti ladriOcchiali Missoni, Carrera, Fendi, Gucci sparivano alla Safilo: era un operaio

Santa Maria di Sala, allo stabilimento “Safilo” operaio infedele denunciato dai Carabinieri per furto.

I Carabinieri della Stazione di Mirano hanno recuperato una settantina di paia di costosi occhiali griffati, nuovi fiammanti trafugati dai magazzini della Safilo di via Noalese, restituendolo al produttore che aveva segnalato degli ammanchi ricorrenti, sospettando che l’autore dovesse essere necessariamente un “interno”.
Le indagini dei Carabinieri, attraverso l’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza e l’incrocio con i dati aziendali forniti, hanno portato all’individuazione e al deferimento in stato di libertà del responsabile, K.K.T. un dipendente di origini congolesi, ma residente a Padova ormai da anni.
L’uomo aveva prelevato

dal magazzino decine e decine di costose montature griffate con i vari marchi licenziati per la Safilo, quali Levi’s, Missoni, Carrera, Fendi, Gucci e così via, e se li era portati tranquillamente via al termine del turno serale con lo scoccare della mezzanotte, forse sperando che l’ammanco passasse inosservato.
La segnalazione della dirigenza dell’azienda ed il pronto intervento dei Carabinieri permettevano però di arrivare al responsabile, bloccandolo in auto non appena varcata la soglia aziendale e sottoponendolo a perquisizione veicolare, al termine della quale veniva rinvenuta la refurtiva, già restituita alla proprietà.
Per il mediocre epigono di “Lupin/Cenerentola” a mezzanotte il furto non si tramutava in guadagno, ma scattava invece la denuncia

in stato di libertà per furto aggravato.
I militari comunicano che specifici servizi di intensificazione del controllo del territorio verranno posti in essere per tutta la settimana, a contrasto dei reati predatori e delle manifestazioni di illegalità più sentite.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.