20.6 C
Venezia
venerdì 06 Agosto 2021

Nuovi orari Actv, primo giorno tra affollamenti ai pontili e qualche disagio

HomeNotizie Venezia e MestreNuovi orari Actv, primo giorno tra affollamenti ai pontili e qualche disagio

motoscafo actv venezia stazione ferrovia

Un po’ di confusione, come è normale che sia quando si entra in contatto con qualcosa di nuovo. Orari nuovi alla mano, pronti da consultare per capire a che ora prendere il vaporetto.

E’ iniziata così la prima giornata della rivoluzione degli orari dei vaporetti Actv con anche una sorpresa, l’approdo del 4.2 è stato nuovamente spostato e ora si trova alla Scomenzera.

Il malumore tra i pendolari è diffuso in particolar modo tra Murano e la Giudecca, ma qualche disappunto si espande anche a Castello e Cannaregio.

Proprio ieri mattina a Murano i pontili straripavano di passeggeri, tra lavoratori e studenti, che, con il terrore di perdere il traghetto, si sono mossi in anticipo rispetto al solito. E sono molti quelli che lì, in attesa, borbottavano che già da subito si vede come questo non possa essere un miglioramento, ma solo un modo per riempire ancora di più i vaporetti.

Intanto le proteste sbocciano come fiori a primavera e sono in molti a chiedere di scrivere quotidianamente al registro reclami Actv. Ma c’è anche chi raccoglie firme come il circolo del Pd oppure i volontari del blog Venezialagunanostra.

Alla Giudecca l’umore non è certo migliore, e i residenti iniziano a lamentarsi che quelle che dovevano essere corse aggiuntive si sono trasformate in corse limitate San Zaccaria-Piazzale Roma. Tagliate così le corse che portavano all’ospedale e alla stazione, che da tre ogni ora sono passate a due.

Però c’è anche chi ha sottolineato dei miglioramenti al servizio. Ad esempio per chi ha la macchina a Santa Marta, l’introduzione dei nuovi orari è stata un vantaggio, perché di sera passa il 5.1.

Alice Bianco

[02/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.