11.9 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Nube radioattiva nel Nord-Est, da dove viene? M5S chiede controlli

HomeSaluteNube radioattiva nel Nord-Est, da dove viene? M5S chiede controlli
la notizia dopo la pubblicità

Nube radioattiva nel Nord-Est, da dove viene? M5S chiede controlli

Le preoccupazioni sorte dalla presenza di una nube radioattiva nel territorio del nord est italiano non possono essere sottovalutate. Le istituzioni devono prestare una maggiore attenzione ed intervenire con tutti gli strumenti a disposizione per effettuare controlli e monitoraggio del fenomeno per evitare che la salute umana di quei territori venga messa in pericolo.

Commenta così la notizia appresa dai quotidiani locali il senatore del Movimento 5 Stelle Gianni Girotto, che ha presentato in mattinata un’interrogazione urgente al Ministro dell’ambiente Galletti e a quello della sanità Lorenzin.

Attualmente non è chiara l’origine che ha generato la nube radioattiva. Per questo è opportuno che i Ministeri individuano con urgenza, anche in ambito internazionale, le cause che hanno generato la diffusione nell’aria della radioattività.

“Nei prossimi giorni – conclude Girotto – seguiremo da vicino l’evolversi della situazione. Non possiamo rimanere indifferenti a quando accaduto. Seppur l’incidente nucleare di Chernobyl è di un periodo lontano il suo ricordo è ancora vivo”.

Gianni Girotto
X Commissione Industria, Commercio, Turismo, Energia –
Senato Italiano

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

5 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Da quanto ne so io si tratta di rutenio 106, elemento radioattivo usato in medicina, in Friuli è stato individuato tra lunedi 2 e martedi 3, ma è stato detto che le percentuali minime non erano pericolose… La stampa locale ha pubblicato la notizia il 5 Ottobre. Queste informazioni dovrebbero essere gestite e pubblicate in diretta, a prescindere dall’effetto “panico”.., abbiamo tutti gli strumenti possibili oltre ad enti preposti!
    Mauro

  2. sapete quante bombe anglocazzoni avete in “custodia” sul vostro territorio? Magari, inavvertitamente, glie ne è scoppiata una. Se aspettate che siano i “guardiani” sgovernativi ad indagare…Qui da me si dice che chi fa da Sé fa per tre. Auguri.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Cinema Santa Margherita: avevamo i pantaloni corti

La Venezia che era. Quella in cui siamo nati e cresciuti. Per molti l'unica vera, intesa come città. La foto risale agli anni 50-60. A quei tempi la città era ricca di sale cinematografiche che attiravano sempre un grande pubblico soprattutto nei...