5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
22.5 C
Venezia
lunedì 14 Giugno 2021

‘Nico, 1988’ per i Lunedì d’Autore all’IMG Cinemas Candiani

HomeCinema'Nico, 1988' per i Lunedì d'Autore all'IMG Cinemas Candiani

Proiezione del film di Susanna Nicchiarelli (premiato alla Mostra del Cinema di Venezia) dedicato alla cantante tedesca musa di Andy Warhol

Il Viaggio di Fanny, film - evento all'Img Cinemas Mestre

Ultimo appuntamento per la rassegna I lunedì d’autore di IMG Cinemas Candiani di Mestre: lunedì 11 dicembre (ore 16.45 e 21.00), verrà proiettato il film di Susanna Nicchiarelli Nico, 1988, con cui la regista trasferisce sullo schermo gli ultimi anni di vita di Christa Päffgen, in arte Nico, musa di Andy Warhol e cantante dei Velvet Underground.
La pellicola è stata premiata alla Mostra del Cinema di Venezia.

Donna di indiscussa bellezza, Nico vive una seconda vita quando inizia la sua carriera da solista. Nel film seguiamo gli ultimi tour di Nico e della band che l’accompagnava in giro per l’Europa negli ’80, anni in cui la “sacerdotessa delle tenebre”, così veniva chiamata, si è liberata del peso della sua bellezza per iniziare a ricostruire un rapporto con il figlio.
Il film si apre con Christa bambina che guarda da lontano i bagliori di una Berlino che brucia sul finire della seconda guerra mondiale. Quelle luci di distruzione sullo sfondo favoriranno la percezione e la condivisione delle tenebre esistenziali che costituiranno la base della sua produzione artistica, così come rimarrà indelebile, divenendo a tratti un modo di nutrirsi vorace, il ricordo della fame sperimentata allora.
Ma quella bambina, che come giovane donna ha a lungo sopportato l’essere associata ai Velvet Underground, a Lou Reed e ad altre star prima di vedersi riconosciuto un proprio status, è divenuta un’icona della controtendenza musicale e continua ad esserlo in un periodo (quello in cui la incontriamo nel film) in cui la discomusic domina il mercato musicale. Porta però dentro di sé una duplice sofferenza: la dipendenza dall’eroina e il senso di colpa per essersi fatta sottrarre il figlio appena nato essendo comunque consapevole di non essere in grado, all’epoca, di dargli ciò che un piccolo esige da una madre.

Solo per la proiezione delle ore 21.00, il film sarà presentato in sala dal critico cinematografico Adriano De Grandis.

Info, prenotazioni e prevendite
Tel. 0412383111
www.imgcinemas.it

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor