Natale con lockdown: perdita di 25 miliardi. Il report di Censis Confimprese

ultima modifica: 27/10/2020 ore 12:48

95

Luminarie in Piazza San Marco accese, Brugnaro: Natale è la nostra storia

Natale con lockdown: perdita di 25 miliardi di spesa e rischi per i posti di lavoro.
Un eventuale lockdown nel periodo delle feste natalizie brucerebbe 25 miliardi di spesa delle famiglie.


E’ quanto emerge dal Rapporto Censis-Confimprese ‘Il valore sociale dei consumi’, che indica nel Natale l’orizzonte massimo di “tenuta psicologica” degli italiani di fronte a delle nuove restrizioni.

A fine anno, a causa della seconda ondata di vincoli che vanno a sommarsi al primo lockdown, il rapporto stima un crollo dei consumi per un valore complessivo di 229 miliardi di euro (-19,5% in termini reali in un anno), a cui sarebbe associato un taglio potenziale di 5 milioni di posti di lavoro.


Il solo retail, la vendita al dettagli, subirà una sforbiciata di 95 miliardi di fatturato (-21,6%) e nel comparto si rischia la perdita di oltre 700.000 addetti.

Numeri che preoccupano. Nel frattempo, il premier Conte spiega le regioni delle chiusure contenute nel
nuovo Dpcm in due interventi, sul ‘Fatto’ e sul ‘Corriere della Sera’ spiegando che ora è il “momento della responsabilità” ed anche di “non soffiare sul fuoco del malessere sociale”, perchè la salute viene prima di tutto.

Il testo è nato, spiega Conte, “da un lungo confronto tra tutte le forze di maggioranza. Queste misure non sono in discussione. Piuttosto vanno spiegate a una popolazione in sofferenza”, scrive. Su ristoranti, palestre, cinema e teatri, “non abbiamo deciso queste chiusure indiscriminatamente. Puntiamo a ridurre i momenti di incontro”.

“È il momento della responsabilità. Chi è al governo, deve saper dar conto delle proprie scelte ai cittadini, assumersi la responsabilità delle proprie azioni e non soffiare sul fuoco del malessere sociale per qualche
percentuale di consenso nei sondaggi”, scrive il premier.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here